menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Berlino in uno degli "scatti incriminati" di piazza Duomo

Giuseppe Berlino in uno degli "scatti incriminati" di piazza Duomo

Il PD attacca Berlino: «In piazza Duomo selfie senza mascherina, lui può e i suoi cittadini no»

Il Partito Democratico attacca il vice sindaco di Cinisello Balsamo Giuseppe Berlino, reo di non aver indossato la mascherina durante alcuni scatti fotografici in piazza Duomo, il 2 giugno durante le proteste del centrodestra contro le scelte del governo nazionale

Il Partito Democratico attacca il vice sindaco di Cinisello Balsamo Giuseppe Berlino, reo di non aver indossato correttamente la mascherina durante alcuni scatti fotografici in piazza Duomo, il 2 giugno durante le proteste del centrodestra contro le scelte del governo nazionale (sabato 22 febbraio ci fu il passaggio ufficiale della lista civica "La Tua Città" all'interno del partito Fratelli d'Italia).

Queste l'accuse del PD che riportiamo in maniera integrale:

«Fai ciò che ti dico, ma non fare ciò che faccio. È un buon principio quello per cui è necessario fare per primi ciò che si chiede di fare agli altri. È universalmente valido e dovrebbe essere alla base dell'attività e dello stile di vita di un buon amministratore della cosa pubblica».

«Che senso ha, vice sindaco Berlino, aver chiesto ai cittadini di rispettare le regole sul distanziamento sociale e sul corretto utilizzo delle mascherine se poi, alla prima occasione utile, si presenta in piazza a fare foto di gruppo senza dispositivi di sicurezza indossati correttamente?».

«I cittadini della nostra città, che lei amministra, ricordano il megafono che intimava loro di non uscire di casa; i droni con cui avreste voluto seguire e perseguire i cittadini che avessero trasgredito alle regole; le ordinanze ulteriormente restrittive che avete adottato al fine di limitare la libertà dei cittadini fin dentro i confini dei propri condomini e delle proprie case; i sacrifici enormi affrontati dai commercianti, anche della nostra città, in questa fase di emergenza».

«Per poi, pochi giorni dopo, con un livello del contagio ancora spaventosamente elevato, vederla spensierata in piazza Duomo, in barba a tutti i divieti e a tutte le regole che, per i cittadini che lei rappresenta, valgono ancora oggi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento