menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi

Il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi

Rione Crocetta senza pediatri, Ghilardi: «Incontro con ATS per spiegare le esigenze»

Il rione Crocetta rischia di restare dal 1 marzo senza pediatri costringendo gli abitanti a dover cercare assistenza in altre zone della città o addirittura fuori Cinisello. Il sindaco: «Pretendo un incontro urgente per chiarire quali sono le esigenze del territorio»

Il rione Crocetta di Cinisello Balsamo rischia di restare senza pediatri costringendo gli abitanti a dover cercare assistenza in altre zone della città o addirittura fuori città.

Ad annunciarlo è il sindaco Giacomo Ghilardi che, dopo aver ricevuto la segnalazione da parte di alcuni cittadini del quartiere, ha cercato subito di intervenire interpellando ATS chiedendogli un incontro urgente per chiarire la situazione del territorio.

Il primo cittadino spiega: «Uno dei pediatri che presta il servizio presso il quartiere Crocetta termina la sua attività. Purtroppo, la sostituzione determinata non ha avuto vincolo di destinazione; pertanto, dal 1° marzo, il nuovo pediatra entrante presterà il proprio servizio presso un altro quartiere».

Ghilardi prosegue: «Condivido il sentimento di dissenso, fermo restando la libera scelta derivante dalla professione del pediatra, e ritengo assurdo che, alla luce di una situazione già problematica, non si tenga conto del vincolo di destinazione che ATS dovrebbe, anzi deve, applicare per evitare che alcuni territori rimangano senza offerta medica e/o pediatrica».

Il sindaco continua: «Tutto ciò implica sicuramente una maggiore conoscenza dei territori e un più ampio ascolto delle istituzioni locali, che non hanno mai fatto mancare il loro apporto e la loro collaborazione, e mi riferisco in particolare al sottoscritto».

Infine termina: «Abbiamo interpellato subito ATS, che resta unico competente per la materia. Pretendo un incontro urgente per chiarire, una volta per tutte, quali sono le esigenze del nostro territorio. Io sto dalla parte dei miei concittadini, senza se e senza ma».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento