rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Statua di Montanelli imbrattata, Ghilardi: «Stop a metodi squadristi, odio e repressione»

Il sindaco Giacomo Ghilardi commenta l'azione di imbrattamento nei confronti della statua di Montanelli: «Il rispetto delle idee altrui e del bene pubblico, la libertà e la democrazia sono le principali forme di educazione che dobbiamo imparare e insegnare ai nostri figli»

In merito alle polemiche sollevatisi dopo l'imbrattamento della statua di Indro Montanelli (con vernice rossa e le scritte "razzista" e "stupratore") che si trova all'interno del giardino di via Palestro a Milano, ci tiene a dire la sua il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi.

Ecco qui di sotto quanto sostenuto dal primo cittadino:

«Rimanere silenti di fronte ad un atto di simile inciviltà e ignoranza è impossibile».

«Poco fa (nelle ore di domenica 14 giugno, ndr) alcuni collettivi studenteschi milanesi di estrema sinistra hanno rivendicato l’azione».

«È ora di finirla con questi metodi squadristi di odio, rancore e repressione, praticati da questi delinquenti allo scopo di imporre la propria ideologia».

«Il rispetto delle idee altrui e del bene pubblico, la libertà e la democrazia sono le principali forme di educazione che dobbiamo imparare e insegnare ai nostri figli e ai nostri giovani».

«Senza educazione non c’è futuro! Episodi di questo genere vanno condannati e puniti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statua di Montanelli imbrattata, Ghilardi: «Stop a metodi squadristi, odio e repressione»

MilanoToday è in caricamento