menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistole agli agenti, deciderà il futuro consiglio comunale

Fa discutere la richiesta della polizia locale di Cinisello di dotarsi di pistole, sfollagente e spray. Si è deciso che la futura giunta deciderà il da farsi

Nei giorni scorsi avevamo parlato della polemica scatenata dalla richiesta degli agenti di polizia locale di Cinisello Balsamo di potersi dotare di pistole, sfollagente e spray anti-aggressione. L'argomento è subito diventato campagna elettorale per gli sfidanti alle prossime comunali.

Gli incontri tra le parti (rappresentanti sindacali dei vigili, il comandante Fabio Crippa e il commissario prefettizio Cristiana Cirelli) avvenute in questi giorni hanno portato a una decisione: ogni decisione sulla sicurezza della polizia locale merita una decisione politica del consiglio comunale.

Intanto nei prossimi giorni tutti gli agenti di polizia parteciperanno a un referendum interno che servirà a verificare l'effettiva volontà degli agenti di adottare una pistola come armamento. Il risultato che uscirà dalle urne sarà portato in consiglio comunale, dopo le elezioni del 26/27 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento