menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"Man at work" al parco Alpini d'Italia a Cinisello Balsamo sul filare dei cipressi

"Man at work" al parco Alpini d'Italia a Cinisello Balsamo sul filare dei cipressi

In corso la potatura di siepi e alberi con ripulitura sottobosco al Parco Alpini d’Italia

Il vice sindaco Berlino: «Quest’area verde, molto trascurata da oltre un decennio con scarsa manutenzione, appariva in condizioni non più tollerabili. Non facile e dolorosa è stata la scelta di eliminare l’essenza di ginepro tappezzante presente»

Un importante intervento di bonifica del Parco Alpini d’Italia, tra via Monte Ortigara, 1° Maggio e Monte Santo, si è svolto in questi giorni con interventi di vario genere su piante, cespugli e manto erboso, grazie a una squadra di giardinieri e l’ausilio dell'azienda partecipata del Comune di Cinisello Balsamo "Nord Milano Ambiente".

A causa dell'incuria in cui versava da ormai da tempo, causa soprattutto delle passate mancate manutenzioni, è stato necessario intervenire drasticamente estirpando il ginepro presente nel parco e non più adeguatamente potabile a causa di un’eccessiva crescita che aveva, tra l’altro, invaso e coperto gran parte della pavimentazione in porfido esistente.

L’intervento sulla stessa è avvenuto anche a seguito di numerose segnalazioni, da parte di cittadini fruitori dell’area, che ne denunciavano lo stato di abbandono e degrado con rifiuti di ogni genere sottostanti oltre alla presenza, ormai palese anche in pieno giorno, di topi e ratti.

Si è provveduto anche ad interventi di potatura dei cespugli presenti e delle rosacee spinose, che impedivano, spesso in parte, la percorribilità dei vialetti interni.

Con il taglio dei rami e dei grossi cedri si è potuto intervenire anche alla pulizia del prato sottostante diventato anch’esso deposito di rifiuti.

La potatura ha poi consentito di mettere in sicurezza l’area che rimaneva nascosta e quindi pericolosa causa la mancanza di visibilità dall’esterno.

Infine, si è intervenuto sui cipressi in filare e sugli altri arbusti, cresciuti disordinatamente, oltre a rimuovere rami pericolanti o secchi sulle varie piante del parco.

Inaugurato nel 1987, il Parco degli Alpini, che ospita il monumento dedicato agli alpini caduti in Guerra posato nel 2010, è ubicato in zona centrale, circondata da diverse abitazioni, raggiungibile anche con la metrotranvia.

Il vice sindaco Giuseppe Berlino spiega: «I lavori nel Parco degli Alpini erano doverosi e attesi dalla cittadinanza. Quest’area verde, molto trascurata da oltre un decennio con scarsa manutenzione, appariva in condizioni non più tollerabili. Non facile e dolorosa è stata la scelta di eliminare l’essenza di ginepro tappezzante presente».

E aggiunge: «Pur provandoci, a salvarla con una normale potatura, non è stato possibile, poiché la stessa aveva raggiunto dimensioni straordinarie, tanto da ricoprire e danneggiare gran parte del mosaico in porfido presente sulla pavimentazione, arrivando ad occultare i muretti per le sedute, oltre a tane di ratti, rifiuti vari e addirittura, cestini della spazzatura».

Poi termina: «La sistemazione delle altre piante esistenti e la conseguente ripulitura del sottobosco hanno consentito di avere ora condizioni di sicurezza e di adeguata vivibilità dell’area da parte di tutti, adulti e bambini. L’intervento va nel segno di una rinnovata attenzione del verde pubblico, che non dovrebbe mai venir meno, per il decoro della città».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento