menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dal centro culturale il Pertini ai negozi di vicinato, i libri "si avvicinano" ai cittadini

Dal centro culturale il Pertini ai negozi di vicinato, i libri "si avvicinano" ai cittadini

"Books&TheCity", libri, musica e film del Pertini in prestito nei negozi di vicinato

Si chiama "Books&TheCity" ed è il nuovo progetto, del tutto inedito, che chiede ai negozianti la disponibilità ad esporre all'interno del proprio negozio, libri, cd musicali e film da offrire in prestito ai clienti

I libri del centro culturale il Pertini arrivano nei negozi di vicinato di Cinisello Balsamo: un modo per garantire la continuità del servizio prestiti in questo momento di emergenza sanitaria e per promuovere la lettura, ma anche per sostenere i negozi e le attività commerciali della città.

Si chiama "Books&TheCity" ed è il nuovo progetto, del tutto inedito, promosso dall'assessorato alla cultura e dall'assessorato al commercio del Comune di Cinisello Balsamo, che chiede ai negozianti la disponibilità ad esporre all'interno del proprio negozio, libri, cd musicali e film da offrire in prestito ai clienti.

L'assessore alla cultura Daniela Maggi spiega: «"Libri in Negozio" è un modo innovativo per promuovere la lettura e, soprattutto, di estendere e rendere più semplice il servizio prestiti del Pertini. Insieme ai nostri bibliotecari abbiamo pensato a come poter promuovere ed incentivare la cultura, nello stesso tempo a come rispondere all’esigenza di supportare il commercio locale».

Maggi prosegue: «L'idea è stata quella di portare il Pertini fuori dal proprio perimetro attraverso gli esercizi commerciali. Il tutto secondo protocolli di sicurezza e nel rispetto delle normative».

Il vice sindaco con delega al commercio Giuseppe Berlino aggiunge: «Il filo conduttore deve essere quello di creare una rete solidale di promozione e supporto per chi sta pagando più di altri gli effetti economici del Covid-19».

Berlino continua: «Il progetto unisce due aspetti: l’opportunità per i lettori abituali di usufruire del servizio prestiti e la possibilità a chi entra in negozio, anche solo perché attratto da un titolo interessante, di fare un acquisto diventando magari un nuovo cliente».

Infine termina: «Cultura e commercio possono essere un’alleanza strategica per centrare due obiettivi come la promozione della cultura e la rivitalizzazione del commercio cittadino. E devo dire che i rappresentanti dei commercianti locali, a cui abbiamo anticipato tale proposta, hanno manifestato senza indugi il loro apprezzamento, dando massima disponibilità alla collaborazione».

Il progetto è ai nastri di partenza, in questi giorni sarà inviata una lettera a tutti i commercianti del territorio per raccogliere le adesioni all’iniziativa. I negozi che parteciperanno potranno essere identificati dai cittadini grazie alla particolare vetrofania con il logo del progetto "Books&TheCity".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento