Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Ghilardi: «Questione profughi, trasparenza per tutelare gli onesti»

Così il leghista: «Lungi da noi pensare che tutte le cooperative siano immischiate in questo losco giro di affari, ciò detto serve trasparenza al fine di tutelare i cittadini, i lavoratori e le cooperative serie e oneste»

Giacomo Ghilardi, consigliere della Lega Nord

Sono ormai note a tutti le vicende relative allo scandalo denominato "Mafia Capitale", che vedono coinvolte anche le cooperative rosse soprattutto nella gestione dei profughi e dei campi Rom.

Su questo tema interviene il consigliere comunale della Lega Nord a Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi: «Considerato che nel Comune di Cinisello operano alcune cooperative alle quali è stata affidata la gestione di molteplici servizi legati all’accoglienza, all’ospitalità e alla mediazione linguistica dei profughi alloggiati nelle varie strutture, adibite a questo scopo, sul territorio cinisellese, in consiglio comunale, come Lega Nord, abbiamo presentato un’interrogazione con la quale vogliamo conoscere i flussi di entrata e di spesa, i bilanci e il personale retribuito che collabora con le cooperative».

L’obiettivo è la trasparenza, soprattutto dopo gli scandali emersi a Roma: «Lungi da noi pensare che tutte le cooperative siano immischiate in questo losco giro di affari, ciò detto l’intento è proprio quello di far sì che ci sia la massima trasparenza al fine di tutelare i cittadini, le cooperative serie e oneste che in questi anni hanno lavorato e operato con dedizione sul nostro territorio, nonché i loro lavoratori».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ghilardi: «Questione profughi, trasparenza per tutelare gli onesti»

MilanoToday è in caricamento