Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Link on Labour, 100mila euro dalla Regione per nuove idee start-up

Con l’obiettivo di trovare e promuovere 10 idee per cambiare il Nord Milano, parte il progetto L.O.L (Link On Labour) che si rivolge a giovani tra i 18 e i 35 anni

L'assessore Patrizia Bartolomeo

Con l’obiettivo di trovare e promuovere 10 idee per cambiare il Nord Milano, parte il progetto L.O.L (Link On Labour) che si rivolge a giovani tra i 18 e i 35 anni.

A sostenere l'iniziativa è Regione Lombardia e un'ampia rete di 21 partner, 11 tra associazioni e gruppi giovanili, 3 sponsor privati, con il Comune di Cinisello Balsamo come capofila.

Link on Labour si è classificato al 4° posto, su un totale di 43 progetti presentati in tutta Regione Lombardia. La Regione destinerà un finanziamento di 100.000 euro che sarà destinato - per oltre il 70% - direttamente a giovani sotto forma di contributi diretti e/o servizi.

Il progetto si propone di sostenere la nascita di idee-startup nel settore della cultura, dei servizi e delle nuove tecnologie, ma anche di promuovere la nascita del distretto dell'innovazione sociale nel Nord Milano.

I giovani si cimenteranno in una Call for Ideas promossa entro novembre. Verranno premiati i primi dieci classificati con un contributo per la realizzazione delle idee. Tutti gli altri beneficeranno di servizi e momenti di formazione: offerte di mobilità europea, career days, startup learning week, stage, Garanzia Giovani e altro ancora.

“Questa iniziativa è il frutto di anni di investimento sulle politiche giovanili del nostro Comune – commenta il sindaco Siria Trezzi – e si caratterizza per la capacità di mantenersi al passo con i mutamenti che, come amministratori, siamo chiamati ad affrontare”.

“Una straordinaria opportunità per i nostri giovani ai quali vengono dati grande fiducia e un sostegno concreto. Confidiamo in una grossa partecipazione” aggiunge Patrizia Bartolomeo, assessore alle Politiche Giovanili.

Questo risultato è stato possibile grazie anche alla presenza di sponsor privati come MHS Spa e il suo programma Talent@, che sosterrà il progetto mettendo a disposizione know how e competenze per l'intera durata del progetto.

Ma anche Cooperativa Acli Service e Acli Servizi integrati srl, che sosterranno azioni di formazione specifica sulla organizzazione e nascita delle startup.

Link on Labour gode inoltre dell'apprezzamento e sostegno di Fondazione Comunitaria Nord Milano e Banca di Credito Cooperativo di Sesto San Giovanni. Il progetto, inoltre, sarà motore di sviluppo del Piano Giovani per il Nord Milano.

I sei comuni del Nord Milano (Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino e Sesto San Giovanni) si confronteranno per promuovere gli “Stati Generali sulle Politiche Giovanili nel Nord Milano” e sottoscrivere un’agenda giovani che orienterà le azioni nei prossimi anni.

Saranno accompagnati in questo percorso da Università degli Studi di Milano Bicocca, Fondazione Istituto Tecnico Superiore Lombardo per le Nuove Tecnologie Meccaniche e Meccatroniche; l'Agenzia Metropolitana per la Formazione e il Lavoro; le cooperative La Grande Casa, Lotta contro L'Emarginazione, Il Torpedone; le Associazioni Marse, Lavoro e Integrazione, Young Effect, Arci Milano, Share; l'ASL di Milano; l'Associzione Scuole Professionali Mazzini; l'Azienda Insieme per il Sociale; il Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Link on Labour, 100mila euro dalla Regione per nuove idee start-up

MilanoToday è in caricamento