rotate-mobile
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza Antonio Gramsci

25 aprile, Cinisello si prepara per la «Festa della Liberazione e della condivisione»

La "Festa della Liberazione" verrà celebrata nella giornata di giovedì 25 aprile e Cinisello ha pronto un programma che, per la prima volta, prevede la partecipazione di diverse associazioni di rilievo nazionale che hanno partecipato alla Resistenza

La "Festa della Liberazione" verrà celebrata nella giornata di giovedì 25 aprile e Cinisello Balsamo ha pronto un programma che, per la prima volta, prevede la partecipazione di diverse associazioni di rilievo nazionale che hanno partecipato alla Resistenza e che hanno anche una rappresentanza locale.

Tra queste, oltre all'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia che tradizionalmente aderisce alle celebrazioni, anche l'Associazione Nazionale Partigiani Cristiani, la Brigata ebraica e la Federazione Italiana Volontari della Libertà.

L'amministrazione comunale poi replica alle accuse dell'ANPI locale: «Abbiamo invitato anche l'Associazione Nazionale Ex Deportati e la Federazione Italiana Associazioni Partigiane a partecipare. Mentre la prima ha declinato l'invito poiché impegnata nelle celebrazioni in altre città, la seconda ad oggi non ha ancora fatto pervenire alcuna risposta.

25 aprile cinisello programma-2

Per l'amministrazione comunale, che si rivolge sempre ad ANPI, nella polemica di questi giorni, «la presenza di queste realtà vuole testimoniare un patrimonio comune di valori rispetto al tema della liberazione dal nazifascismo e indicare un percorso condiviso sul tema della libertà. Nessuna associazione in via esclusiva può considerarsi depositaria di una conquista che è stata, invece, il frutto di un percorso comune verso la liberazione del nostro Paese».

Proseguono dal Comune: «I protagonisti durante quegli anni sono della Resistenza stati tutti quegli uomini e quelle donne che hanno tracciato sentieri di libertà con il sacrificio della loro vita e con gesti di generosa passione per l'Italia, non sempre resi noti dai libri di storia».

Il programma della manifestazione prevede in apertura il consueto momento dedicato alla deposizione delle corone alle lapidi e ai monumenti di tutti i caduti, deportati e partigiani.

A seguire la Santa Messa (ore 9) presso la Chiesa di san Martino in Balsamo e il corteo nelle vie cittadine preceduto dalla Filarmonica Paganelli '79.

Le celebrazioni si concluderanno alle ore 11 in piazza Gramsci con gli interventi commemorativi da parte del sindaco Giacomo Ghilardi e dei rappresentanti delle associazioni.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile, Cinisello si prepara per la «Festa della Liberazione e della condivisione»

MilanoToday è in caricamento