Cinisello Balsamo Strada Statale 36

SS36, Anas posa le barriere anti-rumore, sale la protesta cittadina

Nella mattinata di martedì 27 maggio l'Anas è passata dalle parole ai fatti ed è stata subito bagarre con i residenti e i commercianti lungo la Strada Statale 36 al confine tra Monza e Cinisello Balsamo

Forze dell'ordine e tecnici Anas sulla Statale 36

Nella mattinata di martedì 27 maggio l’Anas è passata dalle parole ai fatti ed è stata subito bagarre con i residenti lungo la Strada Statale 36 al confine tra Monza e Cinisello Balsamo.

I tecnici dell’Anas sono usciti alle 9:30 (accompagnati dalle forze dell’ordine) circa del mattino e hanno iniziato a lavorare per posare le barriere anti-rumore costituite da grossi pannelli fonoassorbenti.

Questi “muri” sono stati a lungo osteggiati dai residenti e dagli esercizi commerciali che si affacciano sulla Statale perché, una volta issati, nasconderebbero al passaggio delle auto i negozi provocando un grave danno alle vendite.

I residenti e i commercianti quindi ieri sono scesi in strada per protestare (qualcuno si è anche sdraiato sull'asfalto), così come hanno fatto anche nei mesi precedenti.

E’ comparso anche qualche striscione del tipo: «Murati vivi, vogliamo lavorare, allargate il controviale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SS36, Anas posa le barriere anti-rumore, sale la protesta cittadina

MilanoToday è in caricamento