rotate-mobile
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

La Locale alza la voce: "Siamo a mani nude contro i delinquenti"

Tornano a farsi sentire gli agenti di polizia locale di Cinisello Balsamo che a più riprese hanno chiesto all'amministrazione comunale di potersi dotare di armi. E ora il sindacato minaccia la mobilitazione

Tornano a farsi sentire gli agenti della polizia locale di Cinisello Balsamo che a più riprese hanno chiesto all'amministrazione comunale di potersi dotare di armi, da aggiungere allo spray al peperoncino (già in dotazione) e al bastone distanziatore (in arrivo dopo le decisioni della giunta di qualche mese fa).

Gli agenti si fanno sentire attraverso il proprio sindacato Sulpm: "Gli agenti sono alla mercè dei delinquenti e si ritrovano ad affrontarli a mani nude. Siamo pronti alla mobilitazione se sarà necessario".

La richiesta degli agenti di polizia (che avevano anche indetto un referendum interno in cui ha vinto il sì alle armi) va avanti da ben due anni e il nuovo regolamento della polizia locale per ora non è stato applicato come gli agenti vorrebbero.

Così il consigliere della Lega Nord Giacomo Ghilardi, che ha sempre supportato le forze dell'ordine in queste loro richieste: "Noi della Lega siamo e saremo sempre al fianco delle forze dell'ordine e della polizia locale. Chi pensa che la polizia possa e debba svolgere il proprio lavoro senza gli strumenti idonei significa che non ha mai vissuto il territorio e non è a conoscenza delle esigenze che ne derivano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Locale alza la voce: "Siamo a mani nude contro i delinquenti"

MilanoToday è in caricamento