rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Viale Romagna

Degrado, rapine e insicurezza: il rione Crocetta di Cinisello va in onda su Rete 4

«Siamo qui nel quartiere Crocetta di Cinisello Balsamo: rapine, degrado e insicurezza sono all'ordine del giorno». Così l'inviata Nausica Della Valle ha introdotto il servizio dal rione cinisellese in collegamento per la trasmissione "Quinta Colonna"

«Siamo qui nel quartiere Crocetta di Cinisello Balsamo: rapine, degrado e insicurezza sono all'ordine del giorno». Così l'inviata Nausica Della Valle ha introdotto il servizio dal rione cinisellese in collegamento per la trasmissione "Quinta Colonna" condotta da Paolo Del Debbio, andata in onda lunedì 1 febbraio su Rete 4.

Il primo a parlare tra i cittadini cinisellesi è stato il marito di una donna che lavora in un supermercato in città, vittima, racconta, di una decina di rapine nello scorso anno, l'ultima martedì scorso: «Le forze dell'ordine sono impotenti anche loro, non riescono a coprire tutto il territorio. Ogni rapina viene chiaramente denunciata, quindi le autorità competenti sono informate. E' una situazione insostenibile, non ci sentiamo tutelati e la preoccupazione è alta perché rischia una rapina ogni giorno».

Anche la moglie, arrivata un po' dopo in diretta visibilmente alterata, ha urlato tutto il suo rancore: «Delle forze dell'ordine non ci possiamo lamentare, la colpa è dello Stato che non dà niente a loro per fare il proprio lavoro. Non hanno neanche la benzina per girare nei Comuni e abbiamo una volante che tutela tutto il territorio. E allora mi chiedo: le tasse che versiamo allo Stato dove vanno a finire? Il sindaco Trezzi non può fare miracoli, ma a Roma qualcuno deve fare qualcosa, le mie tasse io le pago, voglio qualcosa in cambio».

Il sindaco Siria Trezzi, presente in diretta tra la cittadinanza, ha spiegato: «Dieci rapine in un annno sono tante e indubbiamente preoccupanti. Crocetta è uno dei quartiere più attenzionati, periodicamente noi ci troviamo con le forze dell'ordine per accordarci sulle attività di questo quartiere».

Prosegue Trezzi: «E' uno dei rioni decisamente più presidiati e difficile, ma è importante che i cittadini non perdano la fiducia nè nelle forze dell'ordine, nè nelle istituzioni, nè nei rapporti di civiltà all'interno del territorio: sarebbe importanti che negli incontri sul territorio che organizziamo partecipino anche dei rappresentanti degli abitanti del quartiere. Qui ci sono i vigili di quartiere e passa l'esercito».

E ancora: «Nel quartiere ci sono dei palazzi e delle situazioni condominiali particolarmente preoccupanti che hanno bisogno di essere monitorati con grande attenzione, ma sono propritetà private, non edifici pubblici, quindi è complicato avere il quadro sott'occhio. Tutte le volte che le forze dell'ordine sono state da me sentite, chiamate, sollecitate, in questo quartiere hanno sempre risposto prontamente».

Hanno fatto sorridere ad alcuni cittadini poi le parole di Andrea Romano, ospite in studio in rappresentanza del Partito Democratico che, parlando del sindaco Trezzi ha detto: «Non so nemmeno a che partito appartenga il sindaco Trezzi, ma trovo le sue parole molto ragionevoli: è ovvio e giusto che i rapporti di chi vive in quel quartiere rimangano civili, poi è lo Stato che deve fare la sua parte».

A chiudere il collegamento è una signora rappresentante del quartiere Crocetta: «Abito in questo quartiere da 50 anni dove si viveva abbastanza bene. Oggi com'è oggi non è più vivibile. La polizia e tutti fanno il loro dovere, ma non serve perché ci sono i "pali", che noi vediamo dalle finestre, che telefonano e avvisano quando passa una volante delle forze dell'ordine. Le persone di una certa età hanno paura a uscire la sera e questo non è possibile che avvenga: le forze dell'ordine devono venire in borghese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado, rapine e insicurezza: il rione Crocetta di Cinisello va in onda su Rete 4

MilanoToday è in caricamento