rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza dei Cipressi

Rabbia dei cinisellesi: «Razziano le nostre tombe, il Comune che fa?»

Sul web divampa la rabbia e lo sgomento per quanto avvenuto nello scorso weekend nel Cimitero Nuovo a Cinisello: «Non è nè la prima e nemmeno la seconda volta che succede, il Comune che fa?»

Sul web divampa la rabbia e lo sgomento per quanto avvenuto nello scorso weekend nel Cimitero Nuovo di piazza dei Cipressi a Cinisello Balsamo.

Una razzia barbara e incivile che non ha rispetto neanche dei defunti per procurarsi rame e ottone da rivendere sul mercato illegale.

Da registrare una maggioranza di persone che lasciano andare le proprie emozioni e si sfogano con epiteti razzisti contro gli stranieri: qualcuno però fa notare che non si sa ancora se la banda sia composta da italiani o no.

Altri invece se la prendono con l’amministrazione comunale che, pur conoscendo la situazione e i rischi che corrono i cimiteri cittadini, non fa nulla per tutelarli.

Per esempio c’è chi sottolinea: «A mia nonna (defunta, ndr) hanno depredato la tomba qualche anno fa, senza parlare dei furti di vasi. Il Comune non ha i soldi per pagare dei sorveglianti, voglio vedere oggi quanti sono li al lavoro e quanti sono in vacanza con i nostri cari soldini».

C’è poi l’ansia per chi ha scoperto da poco il furto e usa toni coloriti (stemperati in questo articolo): «Spero che non abbiano toccato la tomba dei miei nonni, il Comune mi trova nella giornata giusta per una denuncia».

C’è infine chi analizza: «Non è nè la prima e nemmeno la seconda volta che succede. Non ci sono più le grondaie (ripulite in due occasioni), il mese scorso hanno spogliato il tetto della zona cremazione. Possibile che nessuno si accorga di niente?».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rabbia dei cinisellesi: «Razziano le nostre tombe, il Comune che fa?»

MilanoToday è in caricamento