Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

500 firme contro la ciclabile di via XXV Aprile, residenti e commercianti sul piede di guerra

Resta sempre di stretta attualità il tema della pista ciclabile protetta in costruzione lungo via XXV Aprile a Cinisello, approvata dalla giunta di centrosinistra guidata da Trezzi, ma ora osteggiata dalla giunta di centrodestra che vede come sindaco Ghilardi

Resta sempre di stretta attualità il tema della pista ciclabile protetta in costruzione lungo via XXV Aprile a Cinisello Balsamo, approvata dalla giunta di centrosinistra guidata da Siria Trezzi, ma ora osteggiata dalla giunta di centrodestra che vede come sindaco Giacomo Ghilardi.

Alcuni residenti e commercianti della zona si sono duramente lamentati per le problematiche che nasceranno con il sorgere della pista ciclabile, in particolare modo perché molti parcheggi verranno meno e quindi, secondo i negozianti, i clienti avranno più difficoltà a fermarsi così come le zone di carico/scarico merci latiteranno.

E dalla protesta si è passati alla raccolta firme, che ha già raggiunto le 500 adesioni per una petizione che mira a non fare realizzare la pista ciclabile. Proprio questa petizione arriverà sulla scrivania del sindaco Ghilardi che si troverà di fronte a una scelta non di poco conto.

Da una parte l'amministrazione comunale potrebbe bloccare il progetto (già avviato) vorrebbe dire perdere il finanziamento ottenuto da Regione Lombardia e poi il tutto graverebbe sulle casse comunali. Dall'altra si può sperare di compiere una modifica last-minute al progetto (magari spostando il tracciato sul lato opposto della strada dove oggi è già presente la pista ciclabile non protetta).

Un bel grattacapo per la giunta che ora dovrà venirne a capo prendendo una decisione ben precisa. Sul tema parcheggi invece si pensa ai posti nei pressi del palazzetto dello sport: verranno cambiati in disco orario per avere una maggiore turnazione tra gli automobilisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

500 firme contro la ciclabile di via XXV Aprile, residenti e commercianti sul piede di guerra

MilanoToday è in caricamento