Cinisello BalsamoToday

Incidenti su Fulvio Testi, Trezzi: «Con Città Metropolitana cerchiamo una soluzione»

Il sindaco di Cinisello si difende dalle accuse de "La Tua Città": «La strada oggetto della petizione è responsabilità di Città Metropolitana e io non sono assessore alla viabilità. Le promesse non mantenute sono della Provincia, ora individuiamo a una soluzione»

Viale Fulvio Testi è la strada più pericolosa per la viabilità a Cinisello Balsamo

Il sindaco Siria Trezzi interviene con alcune considerazioni sul tema della sicurezza e necessaria riqualifcazione della Strada Provinciale SP5 a seguito della petizione consegnata in questi giorni dalla lista civica "La Tua Città".

Così la prima cittadina di Cinisello Balsamo: «Va innanzitutto precisato che il tratto di strada oggetto della petizione ricade sotto la responsabilità della Città Metropolitana di Milano a cui compete ogni tipo d'intervento sia strutturale sia di manutenzione ordinaria che straordinaria».

Prosegue Trezzi: «Tuttavia, attraversando il territorio comunale, da sempre si tiene conto delle criticità che comporta la presenza di questa importante infrastruttura stradale».

Poi parla del suo ruolo in Città Metropolitana: «Altro aspetto da chiarire è che non ho la delega di consigliera della Città Metropolitana alla viabilità, ma alla mobilità e trasporto pubblico».

Ritornando al problema di viale Fulvio Testi: «In numerosi circostanze e progetti di rilevanza sovracomunale, l'amministrazione ha sollevato la necessità di intervenire su quell'asse stradale».

Poi si difende dalle accuse di promesse non mantenute: «Oggi avremmo già una infrastruttura riqualificata se una giunta provinciale precedente non avesse ritirato il finanziamento. Ricordo a tal proposito una visita ufficiale nel quartiere Crocetta dell'assessore competente che annunciava l'intervento: quella sì che è stata una promessa non mantenuta».

Poi Trezzi passa a spiegare le prossime mosse: «Con Città Metropolitana stiamo collaborando all'individuazione di una soluzione che possa conciliare la sicurezza dei pedoni con la viabilità ad alto scorrimento, intervenendo soprattutto con il rafforzamento della segnaletica e un posizionamento più puntuale».

Il sindaco rivela: «Un lavoro di collaborazione cominciato lo scorso novembre 2016, quando la polizia locale ha segnalato a Città Metropolitana suggerimenti attuabili in breve tempo volti al miglioramento della viabilità, soprattutto allo scopo di ridurre il rischio di incidenti stradali sugli incroci Testi e Ferri/Giovagnoli. Sono seguiti anche una serie di sopralluoghi da parte dei tecnici dell'ente proprietario».

Ancora Trezzi: «Si tratta di una strada ormai superata nelle sue caratteristiche rispetto al contesto urbano, ma non è semplice intervenire, siamo di fronte a una situazione complessa e critica, quindi è indispensabile un lavoro di collaborazione per individuare soluzioni possibili».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine chiude aggiungendo un'ultima novità: «Proprio ieri (giovedì 3 agosto, ndr) è stata adottata dalla giunta comunale la delibera di presa d'atto del progetto di fattibilità della M5 nella quale, tra le altre cose, si riconfermano gli indirizzi espressi nelle scorse delibere relativi alla richiesta, nelle sedi opportune, di realizzare la necessaria riqualificazione e desemaforizzazione della Strada Provinciale 5 lungo tutto il viale Fulvio Testi, fino all’incrocio con via Clerici al confine con Sesto San Giovanni e Milano».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento