Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Risorgimento

Punta il taglierino contro i carabinieri per sfuggire all'arresto: preso un rapinatore

L'uomo aveva preso di mira una farmacia

Repertorio

Voleva rapinare una farmacia, e ha preteso anche il portafogli del dipendente. Che però non ce l'aveva con sé, ma nella sua auto parcheggiata a qualche centinaio di metri. Così si è fatto portare fino all'auto ma il suo atteggiamento sospetto è stato notato da alcuni passanti che hanno avvertito il 112.

E' così che, sabato nel primo pomeriggio, è stato arrestato un 55enne di Cinisello Balsamo. I fatti si sono svolti presso la farmacia di via Risorgimento. L'uomo è entrato nel negozio con occhiali da sole per nascondersi almeno in parte e, con la minaccia di un taglierino, ha chiesto la consegna dell'incasso, circa 100 euro, e poi anche del portafogli del 33enne dietro il bancone.

Questi gli ha replicato di avere il portafogli in auto. Così il rapinatore lo ha praticamente "scortato" fino alla vettura. L'azione dev'essere stata però troppo vistosa. Alcuni passanti hanno chiamato il 112: sul posto sono arrivati i carabinieri, prima della stazione di Cinisello e poi anche del radiomobile di Sesto San Giovanni. 

Il 55enne ha puntato il taglierino anche contro i militari, che però lo hanno disarmato ma, per bloccarlo, hanno dovuto fare ricorso allo spray al peperoncino perché continuava ad agitarsi e a opporsi al fermo. Alla fine l'uomo è stato arrestato: risponde di rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e anche evasione, poiché è emerso che avrebbe dovuto trovarsi ai domiciliari. Ora è nel carcere di Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Punta il taglierino contro i carabinieri per sfuggire all'arresto: preso un rapinatore

MilanoToday è in caricamento