Cinisello Balsamo

Picchia e rapina il rivale in amore, l'aggredito si salva grazie all'uso dello spray urticante

L'accusato si è difeso prima a parole, ma poi ha subito una vera e propria aggressione con calci e pugni, gli è stato strappato il cellulare dalle mani, è stato poi costretto a salire sul furgone, ma è riuscito a scappare grazie all'uso dello spray al peperoncino

Lo spray urticante ha salvato l'uomo da ulteriori guai

Botte e rapina nella periferia nord di Cinisello Balsamo. E' quanto accaduto nella serata di sabato 12 ottobre quando un uomo di 48 anni, cinisellese noto alle forze dell'ordine per altri reati, ha accostato il suo furgone vicino a un altro uomo di 58 anni.

Da qui è nata una lite furibonda, con il guidatore che ha accusato l'uomo a piedi di volere diventare l'amante della propria compagna.

L'accusato si è difeso prima a parole, ma poi ha subito una vera e propria aggressione con calci e pugni, gli è stato strappato il cellulare dalle mani (proprio mentre stava cercando di chiamare le forze dell'ordine) per verificare se ci fossero delle prove della sua relazione con la compagna ed è stato poi costretto a salire sul furgone.

L'aggredito però è riuscito a divincolarsi usando lo spray al peperoncino che aveva con sè, spruzzandolo in pieno volto all'aggressore, e a fuggire.

Le forze dell'ordine, allertate dall'uomo che nel frattempo si era messo in salvo, hanno trovato l'aggressore in zona, ancora in preda ai postumi dello spray urticante e a bordo del furgone.

Il telefono cellulare è stato recuperato dalle forze dell'ordine e riconsegnato al proprietario. L'aggressore ora si dovrà difendere dalle accuse di rapina e lesioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e rapina il rivale in amore, l'aggredito si salva grazie all'uso dello spray urticante

MilanoToday è in caricamento