rotate-mobile
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile, 4

I percettori del reddito di cittadinanza impiegati in lavori socialmente utili

Il Comune impiegherà i cittadini beneficiari del reddito di cittadinanza, residenti in città, nei lavori socialmente utili. Si tratta complessivamente di una trentina di cittadini che, a rotazione, saranno impiegati, al fianco degli operatori della Nord Milano Ambiente

Il Comune di Cinisello Balsamo impiegherà i cittadini beneficiari del reddito di cittadinanza, residenti in città, nei lavori socialmente utili.

Si tratta complessivamente di una trentina di cittadini che, a rotazione, saranno impiegati, al fianco degli operatori della Nord Milano Ambiente, per operazioni di pulizia e decoro delle aree verdi, di spazzamento delle vie e delle piazze, di svuotamento dei cestini pubblici e per l'attività di smistamento rifiuti presso la piattaforma ecologica.

Un impegno, il loro, che prevede almeno otto ore settimanali che possono raddoppiare fino a 16.

Lo prevedono i cosiddetti Puc (Progetti utili alla collettività), ideati da un decreto ministeriale e in via di attuazione a Cinisello Balsamo a seguito dell’approvazione dell'accordo siglato con la società partecipata Nord Milano Ambiente.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Con orgoglio posso dire che siamo uno dei pochi Comuni del Nord Milano ad aver attivato questa opportunità che restituisce utilità sociale a una misura assistenziale che non è partita nel migliore dei modi».

Poi aggiunge: «Il progetto rappresenta un’occasione di inclusione e di crescita per i beneficiari del sussidio, restituisce dignità e un'opportunità di reinserimento nel mondo del lavoro. Nello stesso tempo è un ritorno di servizio per la collettività aiutando a rendere più decorosi ed accoglienti gli spazi pubblici».

Sandro Sisler, amministratore unico di Nord Milano Ambiente Spa, commenta: «Spero vivamente che questa iniziativa abbia successo, in particolare per il concetto di dignità espresso. Siamo una delle prime aziende partecipate a creare opportunità di impiego di questo tipo di lavoratori, che costituiscono una positiva implementazione del personale in servizio all’azienda».

In questi giorni sono in corso di definizione i vari aspetti del progetto, tra questi le necessarie coperture assicurative, i corsi per la sicurezza, le modalità, le tempistiche e gli strumenti di lavoro da utilizzare, con la previsione di vedere all’opera i primi percettori di reddito di cittadinanza già nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I percettori del reddito di cittadinanza impiegati in lavori socialmente utili

MilanoToday è in caricamento