rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Riaprono ristoranti, pizzerie, bar, gelaterie e pasticcerie, le regole per il sistema take-away

L'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo chiarisce alcuni aspetti rispetto alle attività di ristorazione con modalità da asporto (take away), consentite da lunedì 4 maggio, introdotte con l'ultimo DCPM del 26 aprile

L'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo chiarisce alcuni aspetti rispetto alle attività di ristorazione con modalità da asporto (take away), consentite da lunedì 4 maggio, introdotte con l'ultimo DCPM del 26 aprile.

Dal Comune precisano che il luogo del consumo non può corrispondere al luogo in cui il cibo viene acquistato, i prodotti (i cibi cotti, precotti o comunque pronti per il pasto) devono essere consumati presso un altro luogo.

Quindi non è consentita alcuna somministrazione all’interno dei locali che venderanno cibi e bevande così come è vietato sostare nelle vicinanze delle stesse attività.

Di seguito sono elencate le principali prescrizioni a cui occorre attenersi:

  1. all’interno e all’esterno del locale di vendita dovranno essere osservate le rigide prescrizioni relative al distanziamento sociale volte ad evitare assembramenti, pertanto anche nelle vicinanze dei locali è vietato stazionare dopo aver acquistato i prodotti;
  2. la clientela dovrà osservare le prescrizioni igieniche previste dai decreti e dalle ordinanze in vigore;
  3. l’accesso ai locali di vendita è consentito ad una persona per volta;
  4. i gestori delle attività dovranno osservare anch’essi le prescrizioni igieniche relative all’uso di mascherine e guanti durante l’attività in presenza di altre persone.

Il vice sindaco e assessore al commercio, attività produttive e polizia locale Giuseppe Berlino spiega: «Questo è un altro passo in avanti verso un ritorno alla normalità. Siamo consapevoli della necessità per gli esercenti di tornare ad aprire le loro attività».

Prosegue Berlino: «Auspichiamo, tuttavia, la massima responsabilità da parte dei gestori dei locali, così come della clientela, al fine di evitare comportamenti vietati e sanzionabili».

Termina il vice sindaco: «Raccomandiamo ai gestori di adottare procedure di svolgimento dell'attività snelle e rapide, garantendo il transito della clientela nel minor tempo possibile e di intensificare modalità di acquisto che prevedano la prenotazione a distanza e il ritiro scaglionato dei prodotti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaprono ristoranti, pizzerie, bar, gelaterie e pasticcerie, le regole per il sistema take-away

MilanoToday è in caricamento