Cinisello BalsamoToday

Scuole e asili nido: a settembre si riparte, ecco tutte le novità per gli studenti e le famiglie

Dopo mesi di stop forzato, a causa della pandemia Covid-19, e qualche sperimentazione estiva realizzata con successo, finalmente sarà possibile ripartire con le attività didattiche in presenza di asili nido e scuole a Cinisello Balsamo

I banchi delle scuole sono pronti per riaccogliere gli alunni

Dopo mesi di stop forzato, a causa della pandemia Covid-19, e qualche sperimentazione estiva realizzata con successo, finalmente sarà possibile ripartire con le attività didattiche in presenza di asili nido e scuole a Cinisello Balsamo.

Con modalità differenti, in base all'ordine di scuola e alle disposizioni organizzative che ogni singolo istituto scolastico comprensivo adotterà per consentire a tutti un rientro in sicurezza, dal prossimo mese di settembre bambini e ragazzi potranno riappropriarsi delle aule e degli spazi scolastici, con qualche novità.

Innanzitutto è confermata dal 7 settembre la riapertura dei nidi comunali per i bambini che hanno già frequentato nell'anno scolastico 2019/2020. I nuovi inserimenti partiranno, invece, dal 14 settembre, a gruppi scaglionati, in base all'ordine di arrivo nella graduatoria.

Gli uffici sono già al lavoro per contattare le famiglie e programmare i nuovi arrivi. Gli spazi saranno suddivisi in maniera da garantire il rispetto della normativa vigente senza trascurare gli aspetti pedagogici e la socialità.

Confermata la misura “Nidi gratis” di Regione Lombardia, che quest'anno opererà ad integrazione del bonus asili nido erogato da INPS su scala nazionale. I tecnici regionali stanno apportando tutte le modifiche necessarie per adeguare il sistema blockchain alle nuove regole.

Con calendari diversificati prenderanno il via anche le scuole dell'infanzia, sia statali che paritarie, le scuole primarie e secondarie di I grado. Per conoscere nel dettaglio gli orari e l'organizzazione di ogni singola scuola, le famiglie dovranno consultare periodicamente i siti internet dei rispettivi ISC.

Si può comunque confermare che il servizio di ristorazione scolastica, riadattato anch'esso per far fronte alle nuove regole imposte dalla pandemia, ripartirà regolarmente in data 28 settembre, in accordo con le scuole. Per quanto attiene, infine, alle scuole secondarie di II grado sarà possibile alternare la didattica in presenza con quella a distanza, così come riportato dalle linee guida ministeriali in materia. Anche in questo caso è necessario visionare i siti delle singole scuole.

L'assessore all'istruzione Maria Gabriella Fumagalli spiega: «E' finalmente con ritrovata gioia che bambini e ragazzi potranno riappropriarsi di scuole e asili, incontrare nuovamente insegnanti e compagni di classe, riprendere le attività didattiche in presenza».

E prosegue: «Grazie al costante e paziente lavoro di tutti (dirigenti scolastici, tecnici comunali, insegnanti ed educatori) e, malgrado il ritardo nell'emanazione delle linee guida da parte dei ministeri competenti, finalmente si torna a scuola. L'amministrazione comunale, insieme ai dirigenti scolastici, è al lavoro da mesi per garantire una riapertura in linea con quanto disposto dalla normativa, potendo contare su fondi dedicati, lavori importanti e nuove misure organizzative».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore conclude: «Alle famiglie e agli alunni sarà richiesta grande collaborazione, spirito di adattamento e una buona dose di pazienza, ma siamo certi che tutti insieme riusciremo a riprendere in mano le nostre scuole per un ritorno ad una “nuova” normalità affinché non vengano meno quelle attenzioni che mettano al primo posto il benessere e la crescita dei nostri bambini e ragazzi. Nei prossimi mesi saranno portati a termine anche importanti lavori di manutenzione e ristrutturazione all'interno degli edifici scolastici pubblici, grazie ai fondi ministeriali stanziati appositamente per fare fronte ai cambiamenti dovuti alla pandemia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

  • Mega rissa a colpi di cestelli al supermercato perché non indossano la mascherina: il video

  • Milano, sole e temperature 'invernali' ma la situazione cambia nei prossimi giorni: il meteo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento