Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Trezzi ricorda Tettamanzi: «Guardava al futuro, dovremmo avere lo stesso sguardo»

Il sindaco cinisellese dopo la scomparsa del cardinale ricorda: «E' venuto più volte a Cinisello Balsamo, sia per celebrazioni religiose sia come ospite a eventi pubblici e tutte le volte alla fine dei suoi discorsi ho fermato il mio pensiero sulle sue riflessioni»

Il sindaco Siria Trezzi e il cardinale Dionigi Tettamanzi

Arriva anche il ricordo del sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi, dopo la scomparsa del cardinale Dionigi Tettamanzi, che si è spento sabato 5 agosto.

Così la prima cittadina cinisellese: «Il cardinale Tettamanzi è venuto più volte a Cinisello Balsamo, sia per celebrazioni religiose sia come ospite a eventi pubblici e tutte le volte alla fine dei suoi discorsi ho fermato il mio pensiero sulle sue riflessioni».

Prosegue Trezzi: «Con la creazione del "Fondo Famiglia" a sostegno di chi ha perso il lavoro ha saputo coniugare il servizio nei confronti di chi è in difficoltà con una logica di attivazione del lavoro».

E ancora il sindaco: «Vicino ai poveri e agli umili, ma con la capacità di saper leggere la realtà con intelligenza e proposte per cambiarla».

Chiude Trezzi: «Guardava avanti, guardava al futuro, dovremmo essere capaci di avere lo stesso sguardo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trezzi ricorda Tettamanzi: «Guardava al futuro, dovremmo avere lo stesso sguardo»

MilanoToday è in caricamento