menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le sale da gioco nel mirino dell'ordinanza

Le sale da gioco nel mirino dell'ordinanza

Lotta al gioco d'azzardo, la nuova ordinanza "odora" di vecchio

Quello che emerge è che questo provvedimento, tanto discusso in aula, non aggiunge niente di nuovo visto che il tutto era già previsto dal gennaio 2011. Era già previsto il vincolo orario 10:00-22:00

E’ stato un provvedimento che ha scatenato molte polemiche (e ora si passa ai controlli delle forze dell'ordine) perché, a detta di molti, si poteva e doveva fare di più (per esempio ridurre le tasse agli esercizi commerciali che rinunciano alle slot-machine?).

Stiamo parlando dell’ordinanza approvata in consiglio comunale poco prima della pausa estiva sul contrasto al gioco d’azzardo.

L’ordinanza prevede che l’orario delle sale giochi sia “costretto” tra le 10:00 del mattino alle 22:00 di sera.

Quello che emerge da un interessante articolo de il Giorno è che questo provvedimento, tanto discusso in aula, non aggiunge niente di nuovo visto che il tutto era già previsto dal gennaio 2011.

Infatti nel “Regolamento per le sale giochi” si legge che «il richiedente deve indicare l’orario che intende effettuare nell’ambito della seguente fascia oraria: dalle 10:00 alle 22:00 con possibilità di posticipare l’orario di chiusura di 2 ore previa autorizzazione».

Tanto rumore per nulla quindi?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento