Cinisello BalsamoToday

Prc: «Tessere "Vip" a pagamento per la biblioteca "il Pertini"?»

Rifondazione Comunista interroga l'amministrazione sulla crisi del Csbno: «Ci piacerebbe conoscere quale sia la posizione in merito della nuova giunta. Ci sono possibilità alternative per ripianare il buco?»

Azzerati i fondi per il consorzio Csbno

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato (a firme Davide Boffi) del partito di Rifondazione Comunista relativo alla biblioteca "il Pertini" e alla crisi del circuito Csbno.

«A poco più di un anno dall’inaugurazione, il nuovo centro culturale "Il Pertini", numeri alla mano si è dimostrato una scommessa vincente. Sono raddoppiati gli utenti, il gradimento in termini di fruibilità della nuova biblioteca è diffuso, le iniziative proprie e di associazioni ospiti si susseguono in un calendario fitto di appuntamenti».

«Dopo un lungo travaglio, caratterizzato da inevitabili polemiche sui costi lievitati negli anni, la cittadinanza può giustamente essere orgogliosa di questo polo della cultura».

«Ma, come naturale, anche la rosa più bella non è esente da spine…».

«116.000 euro in meno per le biblioteche del Nord Ovest milanese, e così il rischio concreto è che alcuni servizi diventino a pagamento. La Provincia di Milano infatti ha azzerato i fondi e il Consorzio che raggruppa gli istituti culturali (CSBNO – Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest) è costretto ad agire per appianare il deficit».

«Prevista quindi dal 1 gennaio 2014, tra le altre iniziative, l’istituzione di una “tessera sostenitore” e di una “tessera benemerito”. La prima prevede l’investimento, da parte del cittadino, di un contributo annuo di 10 euro; la seconda di 100 euro, ed è rivolta ad aziende e partite Iva. In cambio servizi dedicati solo a questi utenti “VIP”».

«Il Consorzio Sistema Bibliotecario Nord-Ovest si trova a dover affrontare una situazione non nuova, in tempi di crisi, di spending review, di fondi sempre più carenti per la cultura. I tagli non sono altro che una risposta ai diktat europei. Un arrendersi alle politiche di riduzione della spesa che comporta dei rischi. Quello fondamentale riguarda l’accesso egualitario allo svago letterario o audio-visivo per una parte di quei 95.000 cittadini».

«Il Comune di Cinisello Balsamo, con una quota pari al 16% del contributo totale versato dai comuni aderenti al consorzio, risulta essere “l’azionista di maggioranza”. Ci piacerebbe conoscere allora quale sia la posizione in merito della nuova giunta – il cui impegno profuso ne Il Pertini è fuori discussione - così come vorremmo sapere se non vi fossero altre modalità per ripianare il buco, possibilmente non onerose per gli utenti».

«Purtroppo il tenore delle notizie che giungono dal CSBNO ci spingono a vestire i panni delle Cassandre: oggi tessere “VIP” a pagamento, domani pagheremo tutti?»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento