menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifondazione presente sul tema Pgt

Rifondazione presente sul tema Pgt

Rifondazione Comunista: «I nostri pro e contro sull'attuale Pgt»

Torna a farsi sentire, fuori dal coro del consiglio comunale, il partito di Rifondazione Comunista di Cinisello Balsamo e lo fa sul Pgt. Ecco il parere del partito sulle aperture e chiusure dell'amministrazione

Torna a farsi sentire, fuori dal coro del consiglio comunale, il partito di Rifondazione Comunista di Cinisello Balsamo e lo fa sul Pgt.

«Il nostro partito, pur fuori dal consiglio comunale, non ha tradito le promesse, l’idea diversa di città sostenuta in campagna elettorale e si è fatto promotore della presentazione di 8 proposte di modifica del PGT».

«Tali proposte riguardano ambiti quali il riassetto del centro città, il destino dell’area feste e della sede della polizia locale, il paradossale centro benessere nel Parco della Costituzione, i luoghi della produzione e del lavoro quali le aree Ex-Kantal, Ovocoltura-CFC Gomma-Kodak ed il florovivaio lungo via Giordano».

«Un lavoro incentrato a sottolineare che in questo nuovo PGT in via di approvazione, nonostante le importanti modifiche intercorse nello scorso aprile, dove vi è stata una riduzione delle edificazioni residenziali e commerciali, mancano ancora misure incisive volte alla salvaguardia dell’anima produttiva e al rilancio del lavoro, da praticare attraverso il riuso dell’esistente ed il blocco delle destinazioni d’uso delle aree produttive» .

«Un’altra importante questione sulla quale ci siamo concentrati, consiste nel bisogno di un potenziamento sul territorio comunale di servizi alla collettività, anche innovativi, come ad esempio un mercato comunale coperto all’interno del quale favorive la crescita e promuovere forme di consumo già consolidate in città, come GAS, GAP, Km 0 e fornire servizi comunali con sportelli per i cittadini».

L’amministrazione su alcune questioni ha mostrato delle aperture.  «Prima tra tutte, è stata l’aver accolto come proposta “integrativa”, in quanto ritenuta funzione compatibile, l’ipotesi di un mercato comunale coperto in un’area presente nel quartiere Crocetta a cui è stata assegnata la destinazione “area per attrezzature pubbliche e di interesse pubblico e generale”».

«Un’altra importante apertura è quella relativa alla nostra proposta di stralcio del progetto di realizzazione di un centro natatorio sull’area del Parco della Costituzione».

«Ci spiace invece riscontrare il parere negativo rispetto all’alternativa progettuale da noi presentata per l’area di via Gorky, sede del comando della polizia locale e dell’ex CFP Mazzini, di centro sportivo integrato di dimensioni più consone alla realtà cinisellese».

«Anche sull’area di trasformazione dell’ex Ovocoltura Valmonte e dei comparti contigui della CFC Gomma e Kodak abbiamo registrato dei passi avanti».

«A nostro modo di vedere, la vocazione lavorativa di Cinisello non si esaurisce soltanto nella distribuzione commerciale e nel terziario, ma è e deve rimanere anche produzione industriale, attività artigianale. Occorre a nostro avviso ripensare le aree industriali per adeguarsi a quello che è il nuovo tessuto produttivo; avere spazi e servizi adeguati per essere competitivi qui e scoraggiare le delocalizzazioni».

Concludiamo con alcune considerazioni rispetto al rifiuto delle nostre osservazioni relativamente alle aree pubbliche messe sul piatto per l’acquisizione del Grugnotorto: tutto ruota attorno alla valutazione di questi terreni agricoli. Riteniamo che la partita possa e debba essere conclusa con la cessione dell’area dell’Ovocoltura e consideriamo inopportuno dare altre aree o riconoscere indici edificatori su queste, come invece asserisce l’amministrazione».

«Restano infine i dubbi sollevati nella maggior parte delle nostre osservazioni, in merito all’incremento previsto di più di 5000 nuovi abitanti, con un trend negativo in termini demografici e una buona dose di alloggi sfitti; rispetto ai quali l’Amministrazione non ci ha fornito alcuna risposta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento