rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Frova, 10

MuFoCo, il 29 settembre il giorno della verità: la chiusura è vicina

Il Museo della Fotografia Contemporanea di Cinisello va suo malgrado verso la chiusura in una corsa che pare ormai a senso unico e senza vie di fuga. Il 29 settembre la data chiave per evitarla

Il MuFoCo (Museo della Fotografia Contemporanea) va suo malgrado verso la chiusura in una corsa che pare ormai a senso unico e senza vie di fuga.

Il 29 settembre ci sarà il consiglio di gestione e se entro quella data la Provincia di Milano (ormai “esautorata” dei propri poteri nell’imminente passaggio alla Città Metropolitana) non garantirà il contributo monetario necessario, si chiuderanno i battenti probabilmente entro la fine del 2014.

A nulla quindi sembrerebbe valsa la raccolta di circa 7100 firme (in tutta Italia in meno di tre settimane) per “trasformare” il museo in “nazionale” (che avrebbe coinvolto in maniera più diretta e importante le istituzioni romane).

A nulla sarebbero serviti gli appelli e le mosse politiche dell’ex sindaco di Cinisello Daniela Gasparini (ora deputata Pd) e dell’attuale amministrazione comunale cinisellese targata Siria Trezzi (non sono mancati però i detrattori tra le forze di opposizione).

Al di là dell’aspetto culturale della perdita di un museo unico in Italia nel suo genere per la sua smisurata collezione storica sulla fotografia, c’è quello umano con dodici lavoratori che sono ora più che mai a forte rischio.

Il rischio è che l’ultimo lascito culturale del MuFoCo sia la recente mostra promossa per i dieci anni del museo e adibita alla Triennale di Milano, con il suo ottimo risultato di circa 12.000 visitatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MuFoCo, il 29 settembre il giorno della verità: la chiusura è vicina

MilanoToday è in caricamento