rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Servizio del 118 della Croce Rossa a rischio a Cinisello Balsamo

Il problema è noto: la Croce Rossa di Cinisello Balsamo (e i suoi nove dipendenti) è a rischio e la città potrebbe perdere il servizio di soccorso ed emergenza 24 ore su 24 a partire dal 1 gennaio 2015

Il problema è noto: la Croce Rossa di Cinisello Balsamo (e i suoi nove dipendenti) è a rischio e la città potrebbe perdere il servizio di soccorso ed emergenza 24 ore su 24 a partire dal 1 gennaio 2015.

Ai dipendenti, per cause attribuibili al cambiamento fiscale e giuridico a livello nazionale della Cri in Aps, è stato chiesto di licenziarsi per passare da un contratto a tempo determinato Enpe a uno indeterminato Anpas.

Ma dei 9 dipendenti, 6 non hanno accettato questa imposizione perché pensano che il loro rapporto lavorativo ed economico cambierà in peggio nonostante la parola indeterminato faccia pensare al contrario.

Certamente se questi 6 dipendenti non accetteranno la proposta Cinisello perderà la convenzione 118, ma in ballo c’è anche il destino lavorativo di questi lavoratori.

Il caso è finito in consiglio comunale dove si è discusso e se ne discuterà ancora, intanto il sindaco Siria Trezzi spiega a il Giorno: «L’amministrazione non ha alcun potere a riguardo, la vicenda è in standby e i 6 dipendenti non hanno ancora deciso il da farsi».

Il sindaco ha scritto una lettera al presidente regionale della Cri e al presidente del comitato locale di Cinisello chiedendo «di fare il possibile perché la Croce Rossa possa di nuovo vedersi assegnata la convenzione 118».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio del 118 della Croce Rossa a rischio a Cinisello Balsamo

MilanoToday è in caricamento