rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Il 54% a Cinisello ha votato "no", Berlino: «E' un voto anche contro il malgoverno Trezzi»

Il dato del referendum è netto e inequivocabile anche a Cinisello Balsamo, così come in tutta Italia: con un'affluenza molto ampia (il 71,49%) il 54,63% dei votanti si è espresso per il "no" al cambio della Costituzione mentre il 45,37% ha optato per il "sì"

Il dato del referendum è netto e inequivocabile anche a Cinisello Balsamo, così come in tutta Italia: con un'affluenza molto ampia (il 71,49%) il 54,63% dei votanti si è espresso per il "no" al cambio della Costituzione mentre il 45,37% ha optato per il "sì".

Le prime reazioni della politica locale non si sono fatte attendere. La lista civica La Tua Città esce con un comunicato: «Non solo Renzi, con la sua arroganza e presunzione è stato punito, ma i cinisellesi hanno voluto dare un chiaro segnale anche al malgoverno cittadino».

Prosegue l'invettiva del consigliere comunale Giuseppe Berlino: «A nulla è valsa la mobilitazione del sindaco Trezzi, con la sua giunta e la sua maggioranza appiattita sulle posizione renziane. A nulla sono serviti ben 10 comitati elettorali per il "Sì", e soprattutto a nulla è servita la discesa in campo dell'onorevole Gasparini tesa solo a difendere il suo ruolo alla Camera».

Chiude il comunicato: «I cittadini hanno dato anche un chiaro segnale di sfiducia alla guida politica cittadina, che andrà capitalizzato in vista del 2018».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 54% a Cinisello ha votato "no", Berlino: «E' un voto anche contro il malgoverno Trezzi»

MilanoToday è in caricamento