menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Mazzini di Cinisello dà lavoro a quindici giovani disoccupati

15 giovani, grazie a percorsi di alternanza scuola/lavoro e formazione continua, a 600 ore di tirocinio in aziende del territorio e a 200 ore sui banchi di scuola, potranno trovare lavoro e dire addio alla disoccupazione

15 giovani di età compresa tra i 18 e i 23 anni, grazie a percorsi di alternanza scuola/lavoro e formazione continua, a 600 ore di tirocinio in aziende del territorio e a 200 ore sui banchi di scuola, potranno dire addio alla disoccupazione.

E’ questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra Provincia di Milano, Afol Nord Milano di Sesto San Giovanni, ASP Mazzini di Cinisello Balsamo e APA Confartigianato per la realizzazione di interventi di politica attiva del lavoro nel settore metalmeccanico.

Il percorso vuole fornire una risposta diretta alla progressiva richiesta di rinnovamento e specializzazione delle aziende: i giovani otterranno il titolo di “attrezzista meccanico alle macchine utensili”, che faciliterà loro l’ingresso nel mercato del lavoro. 

Particolare attenzione è stata dedicata alle piccole e micro realtà produttive del Nord Milano, contesto dove esiste difficoltà nel reperire manodopera qualificata e dove si è registrato un calo di diplomati in uscita dagli istituti tecnici. 

Sono 9 le aziende partecipanti al progetto: si impegnano ad assegnare un contributo di 400 euro per ogni lavoratore, nei 4 mesi di tirocinio, e offrire un contratto a tempo determinato di almeno 6 mesi.

La Provincia di Milano, attraverso Afol Nord Milano, si occuperà del reclutamento e della selezione dei partecipanti mentre il Centro di Formazione ASP Mazzini sarà responsabile di tutto il percorso formativo, seguendo i ragazzi passo dopo passo.

Destinatari del progetto sono giovani disoccupati, in mobilità iscritti alle liste del Centro per l’Impiego ed in possesso di diploma di tecnico meccanico o di una qualifica triennale di operatore meccanico.

«La possibilità d’inserimento lavorativo dei giovani – commenta Paolo Giovanni Del Nero, assessore allo sviluppo economico, formazione e lavoro della Provincia di Milano – è concreta grazie agli accordi con le aziende e alle intese strette coi partner. Il mercato del lavoro sempre più richiede personale qualificato e disponibile all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita. Da questa consapevolezza nasce la volontà di avviare questo percorso che rappresenta una buona prassi e un modello esportabile in altri settori e territori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento