Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cinisello Balsamo Via Federico Confalonieri

La biblioteca ha una sezione su gay, lesbiche, bisex e transgender

Accade al Pertini di Cinisello, il sindaco Trezzi: "Serve per stimolare una riflessione nella società per un futuro senza discriminazioni. La biblioteca ospiterà un'esposizione fissa con una selezione di libri e film lgbt"

Il sindaco Siria Trezzi all'inaugurazione

"Orgogliosa di combattere l’omofobia attraverso la cultura". Questo in estrema sintesi il pensiero del sindaco Siria Trezzi sul programma di iniziative e progetti messi in campo a Cinisello Balsamo in occasione della Giornata mondiale contro l’omofobia e transfobia.

?In particolare ha fatto "rumore" l'inaugurazione (avvenuta nella serata di sabato 9 maggio) di una nuova sezione della biblioteca il Pertini (finanziata dal privato cittadino cinisellese Davide Veronese) su Lgbt ((Lesbiche Gay Bisessuali and Transgender).

Continua Siria Trezzi: "Serve per stimolare una riflessione nella società per un futuro senza discriminazioni. Grazie a questa sezione, la biblioteca ospiterà un’esposizione fissa con una selezione di libri e film lgbt, mentre dal catalogo online sarà possibile accedere alla vetrina tematica che permette di visualizzare tutte le opere disponibili".

Proseguendo con le iniziative invece, venerdì 22 maggio 2015, dopo le 20, nell’Auditorium de il Pertini, verrà proiettato il film “Due volte genitori” del regista Claudio Cipelletti, che interverrà durante la serata.

La pellicola, prodotta da Agedo, entra nel cuore delle famiglie nel momento critico della rivelazione dell’omosessualità di un figlio/a. Il film indaga questo percorso tra le aspettative disilluse dai figli e l’accettazione, al di là dell’omosessualità in quanto tale, della propria rinascita come genitori.

L’incontro è stato promosso dalle assessore alle pari opportunità Patrizia Bartolomeo e alle politiche educative Letizia Villa, che stanno lavorando in coordinamento con Andrea Catania per queste iniziative.

Infine, nei prossimi mesi prenderà avvio un corso di formazione legato ai temi Lgbt per gli operatori dei servizi del nostro Comune, frutto dell’adesione, lo scorso anno, a Re.a.dy (Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere), per creare a livello locale un clima sociale libero da pregiudizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La biblioteca ha una sezione su gay, lesbiche, bisex e transgender

MilanoToday è in caricamento