Cinisello Balsamo Via Luigi Galvani

Sgomberato il campo nomadi nel Grugnotorto, è il terzo in un mese

All'indomani dello sgombero presso l'edificio dell'ex Scolari, le forze dell'ordine, nella mattinata di martedì 21 aprile, sono intervenute per liberare dagli accampamenti rom il parco del Grugnotorto

Il campo nomadi è stato sgomberato

All’indomani dello sgombero presso l’edificio dell’ex Scolari di via dei Lavoratori, occupato dopo l’allontanamento dall’ex Rotocalcografica, le forze dell’ordine, nella mattinata di martedì 21 aprile, sono intervenute in un’operazione congiunta per liberare dagli accampamenti rom il parco del Grugnotorto. 

E' il terzo sgombero in meno di un mese per contrastare situazioni problematiche dal punto di vista igienico-ambientali. 

Un’operazione mirata, programmata da tempo in accordo con le forze dell’ordine. In questi mesi, infatti, il nucleo di polizia ambientale della polizia locale ha effettuato un censimento puntuale degli edifici dismessi o non utilizzati, evidenziando le situazioni più critiche.

Questa accurata rilevazione è stata comunicata alle forze dell’ordine al fine di effettuare costanti controlli e prevenire il ripetersi del fenomeno delle occupazioni. 

L’amministrazione comunale di Cinisello Balsamo ha poi inviato una comunicazione ai proprietari degli stabili per chiedere di collaborare, nel loro interesse, nel presidio delle aree e nella messa in sicurezza (nel frattempo anche la Lega Nord ha "tuonato" sollecitando gli sgomberi). 

Così il sindaco Siria Trezzi: «Ringrazio questo primo intervento così delicato del nucleo della polizia ambientale e poi tutte le forze dell’ordine per questa azione di sistema, volta a non riprodurre il fenomeno».

Chiude il sindaco: «Ora che sono state mappate le aree si rende necessario continuare il presidio attraverso controlli e la collaborazione dei proprietari degli edifici dismessi. Un compito difficile che va a beneficio di tutto il territorio».

Nell’operazione al Grugnotorto, cominciata intorno alle ore 9, gli agenti della polizia locale di Cinisello Balsamo, coadiuvati dai colleghi dei Comuni di Nova Milanese e Muggiò e dagli uomini dell’arma dei carabinieri e della polizia di stato, hanno allontanato una quindicina di famiglie che da tempo avevano realizzato un campo abusivo sulle aree al confine tra Cinisello Balsamo, Nova Milanese e Muggiò.  

L’operazione, che ha richiesto un’intera giornata per la demolizione degli accampamenti e la pulizia dell’area, si è svolta senza problemi di ordine pubblico.

Nel campo non sono stati trovati minori, le persone presenti, una cinquantina in tutto, erano adulte e non hanno opposto resistenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberato il campo nomadi nel Grugnotorto, è il terzo in un mese

MilanoToday è in caricamento