Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Piazza Antonio Gramsci

Individuati i vandali di capodanno, Ghilardi: «La pacchia è finita, l'inciviltà sarà punita»

Il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi interviene commentando l'operazione condotta dagli uomini della polizia locale che hanno "pizzicato" alcuni vandali che hanno portato il degrado e l'inciviltà durante il capodanno

Il sindaco di Cinisello Balsamo Giacomo Ghilardi interviene commentando l'operazione condotta dagli uomini della polizia locale che hanno "pizzicato" alcuni vandali che hanno portato il degrado e l'inciviltà durante i festeggiamenti del capodanno in città.

Come vi abbiamo raccontato in precedenza Cinisello Balsamo si è svegliata il 1 gennaio con alcune delle sue piazze, tra cui piazza Gramsci, completamente invase dai rifiuti, da resti di petardi e botti, da bottiglie di vetro rotte sparse dappertutto oltre che con alcune parti pubbliche (tra cui delle panchine) vandalizzate.

Subito si è scatenata l'indignazione da parte dei cittadini e anche da parte delle forze politiche. Una schiera di volontari (aiutati da associazioni) si sono messi i guanti e rimboccati le maniche e, per anticipare quanto avrebbe fatto solo il 2 gennaio Nord Milano Ambiente, hanno ripulito alcune aree tra cui la piazza principale.

Poi è scattata subito la caccia ai colpevoli che si è concretizzata con i nomi di sei ragazzi giovanissimi, scovati tramite i video delle loro malefatte pubblicati sui social network.

Ora il sindaco tuona: «Individuati, identificati, denunciati i colpevoli degli atti di vandalismo nella serata di capodanno. A Cinisello Balsamo la pacchia è finita».

Poi prosegue: «Mi congratulo con gli uomini del commissariato per la tempestività con cui sono intervenuti e giunti a una soluzione individuando i responsabili».

Ghilardi infine spiega: «Come istituzioni abbiamo anche un compito educativo nei confronti dei giovani e di richiamo alle responsabilità. Certi episodi di inciviltà e mancanza di rispetto non rimarranno impuniti. La collaborazione con le forze dell'ordine è sempre preziosa e dà i suoi frutti».

L'assessore Riccardo Visentin, che ha le deleghe alla famiglia e alla centralità della persona, aggiunge: «Faremo in modo che, nel rispetto delle leggi, i colpevoli individuati paghino i costi arrecati e possano anche fare dei lavori socialmente utili».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Individuati i vandali di capodanno, Ghilardi: «La pacchia è finita, l'inciviltà sarà punita»

MilanoToday è in caricamento