menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo

Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo

Convegno CasaPound, Ghilardi: «Sì a equilibrio e confronto, no a tesi estreme»

La partecipazione del sindaco Ghilardi al convegno organizzato da CasaPound a Monza ha creato una grossa polemica a Cinisello, sollevata tra le forze di centrosinistra e la Lega. Ora a parlare è il diretto interessato che spiega le sue ragioni

La partecipazione del sindaco Giacomo Ghilardi al convegno organizzato da CasaPound a Monza ha creato una grossa polemica a Cinisello Balsamo, sollevata tra le forze di centrosinistra e la Lega. Ora a parlare è il diretto interessato che spiega le sue ragioni.

Così il primo cittadino: «La sinistra, non trovando argomenti locali per attaccare me e questa maggioranza che sta lavorando bene per la città, innesca polemiche basate sul nulla per mettere in cattiva luce la mia persona, i singoli assessori, i singoli consiglieri».

Prosegue Ghilardi: «In questi anni la gente ha imparato a conoscermi. Sono una persona a cui piace l’equilibrio, il confronto e la ragione. Proprio per queste ragioni non ho mai sposato tesi estreme su qualsiasi argomento. La mia storia politica, il mio modo di fare e di pormi, i miei discorsi pubblici mi precedono».

Poi scende nel dettaglio del convegno: «Chi mi conosce sa benissimo come la penso sul tema immigrazione. Non sono mai andato a nessun convegno allineandomi alle tesi del tavolo, ma sarò ben lieto di portare le mie posizioni già espresse in più occasioni».

Ghilardi aggiunge: «Il tema è un tema che va affrontato con serietà, senza strumentalizzazioni, senza estremismi, ma con decisioni nette. Per me la vita umana rimane sempre al primo posto per questo ritengo fallimentari le politiche attuate dal centrosinistra di alimentare una speranza che in realtà non esiste».

E spiega: «Detto questo il confronto è alla base di tutto. Partecipare non vuol dire sostenere, ma ascoltare, capire e sottolineare le differenze. Così abbiamo fatto come amministrazione nel recente convegno in occasione della giornata del migrante organizzato da realtà anche di estrema sinistra che storicamente la pensano in maniera totalmente diversa da noi».

Infine incalza: «Non è escluso che questo serva a chi forse è avvezzo ad avere contatti solo con persone del proprio entourage, di scoprire nuove modalità di confronto. Detto questo diffido chiunque abbia intenzione di farmi passare per quello che non sono, di diffamarmi o di costruirmi addosso una figura che non è la mia al solo scopo di screditarmi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento