Domenica, 21 Luglio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

"Sinistra Italiana": «Su Ilaria Salis parole del sindaco Ghilardi surreali»

Il segretario cittadino di "Sinistra Italiana" replica alla polemica sollevata dal sindaco Giacomo Ghilardi relativa al "Movimento Casa" e alla vicenda di Ilaria Salis e Aler: «Si pone dalla parte della ragione senza avere alcuna prova»

"Sinistra Sinistra Cinisello Balsamo" reagisce duramente alle parole del sindaco Giacomo Ghilardi relativamente alle case sfitte e alle accuse lanciate nei confronti di Ilaria Salis, inoltre torna sul caso dell'antenna di viale Fulvio Testi con il nuovo presidio andato in scena nella serata di giovedì 27 giugno.

Così Gaetano Petronio, segretario locale di "Sinistra Italiana": «Le cronache portano alla ribalta le surreali dichiarazioni del nostro sindaco sulla vicenda Ilaria Salis e Aler. Sono surreali perché, come al solito, chi le pronuncia si pone dalla parte della ragione evocando la legalità come pretesto per puntare il dito, senza alcuna prova, contro chi sembra aver torto agli occhi della legge».

Petronio incalza: «Io però non posso che sedermi dalla parte del torto perchè benchè il mio sindaco non possa essere accusato di alcunché, credo che poco abbia da dire in virtù del partito che rappresenta ovvero la Lega».

Il segretario rincara: «Stiamo parlando del partito che ha fatto sparire ben 49 milioni dalle casse dello stato. Lo stesso partito di cui due funzionari sono stati condannati (solo il 24 aprile) per peculato e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente sul caso della compravendita, tra il 2017 e il 2018, del capannone di Cormano, nel milanese, acquistato dall’ente regionale e con cui sarebbero stati drenati 800mila euro di fondi pubblici».

Petronio prosegue: «Stiamo parlando del partito al centro dello scandalo Metropol, l’albergo di Mosca in cui l’allora portavoce di Salvini venne fotografato insieme ad alcuni uomini d’affari russi per una compravendita di petrolio».

Poi passa dal nazionale al locale: «A Cinisello Balsamo, la città che ha dato fiducia per la seconda volta a questo sindaco, l'emergenza casa sta esplodendo e non credo che attaccare Ilaria Salis sia realmente la soluzione al problema anzi, è fumo negli occhi dei cittadini per distrarli da un problema che sta mettendo a dura prova i nervi di questa città».

Infine conclude: «Ecco perché, nella serata di giovedì 27 giugno davanti al Comune di Cinisello Balsamo, alle ore 20.45, abbiamo protestato non solo per la situazione creatasi con l'antenna abusiva di viale Fulvio Testi 176, ma anche per il nostro disgusto per le parole del sindaco sul movimento per la casa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sinistra Italiana": «Su Ilaria Salis parole del sindaco Ghilardi surreali»
MilanoToday è in caricamento