menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Siria Trezzi "infastidito" dalle parole di Zonca

Il sindaco Siria Trezzi "infastidito" dalle parole di Zonca

Trezzi replica a Zonca: «Puzza di politica? Basta con le illazioni»

Dopo il duro intervento in consiglio comunale di Zonca di "Cittadini Insieme" sulla decisione della giunta di "dimezzare" i lavori del proprio segretario generale Antonio D'Arrigo è intervenuto il sindaco Trezzi

Dopo il duro intervento in consiglio comunale di Enrico Zonca di "Cittadini Insieme" sulla decisione della giunta di "dimezzare" i lavori del proprio segretario generale Antonio D'Arrigo tra il Comune di Cinisello Balsamo e quello di Nova Milanese, è intervenuto il sindaco Siria Trezzi.

Così il sindaco di Cinisello: «Il Comune di Nova Milanese e il suo sindaco hanno valutato e fatto un'indagine sui Comuni circostanti ed è stato scelto Cinisello per fare questa proposta. Moltissimi Comuni hanno convenzioni in atto per la condivisione del segretario, è una modalità abbastanza diffusa».

Prosegue Trezzi: «Quindi non è una convenzione eccezionale, ma è abbastanza all'ordine del giorno nei Comuni: lo facciamo per un'ottimizzazione di risorse e dei carichi di lavoro. E' una decisione per ottimizzare le risorse disponibili per noi e per un altro Comune».

Poi fa un esempio: «Abbiamo già in atto una convenzione con il Comune di Vimodrone e gli facciamo le buste paga perché nei Comuni è sempre più difficile assumere personale e sostituire i pensionamenti. E' un modo per cercare di valorizzare il personale e di fare in modo che la collaborazione porti a un'ottimizzazione delle risorse a disposizione».

Poi il sindaco replica alle accuse di Zonca: «Sentire in questo consiglio le parole "puzza di politica" è inconcepibile. Perché la politica puzza? Qui dentro allora tutti abbiamo uno strano olezzo. La politica può essere anche un esercizio di valore. Se vogliamo fare demagogia allora facciamo i forconi, ma non è questo il luogo, magari in piazza Zonca potrà trovare chi lo segue in questo modo di agire».

Prosegue il sindaco Trezzi: «Abbiamo fatto rientrare un dirigente a lavorare per questo ente e ha una grande esperienza di direttore generale: ha competenze che possono essere messe a disposizione della macchina comunale per un migliore funzionamento. Dire che si sente puzza di politica è un'illazione».

Ancora il sindaco: «Se questa scelta sarà efficace lo si vedrà dopo che sarà valutata con strumenti che già ci sono. La nostra scelta è di carattere organizzativo/gestionale sia per il dirigente sia per il segretario. Noi abbiamo avuto un'azienda ospedaliera a cavallo tra due Comuni e questo non è mai stato un problema, o almeno nessuno l'ha mai fatto notare». 

Incalza Trezzi: «Il nostro è un progetto strategico per raggiungere obiettivi di mandato strategico, non è una connotazione di carattere politico, è un modo per arrivare a realizzare il programma di mandato». 

Conclude Trezzi: «Tutte le opinioni sono legittime, a meno che non si sollevino sospetti di strane puzze politiche che devo dire che cominciano a diventare fastidiose non solo all'olfatto».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento