menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lotta dura contro le ludopatie

Lotta dura contro le ludopatie

Lotta alla ludopatia: via le tasse a chi rinuncia alle slot-machine

Clamorosa e innovativa decisione a Cinisello, passa l'ordine del giorno di Pdl e Lega Nord volta al contrasto del gioco d'azzardo. 10 anni di esenzione dalle tasse per i commercianti che toglieranno le macchinette

Abbiamo recentemente parlato dell'impegno attivo di Cinisello Balsamo contro le ludopatie e il gioco d'azzardo.

Bene. Ora c'è anche un atto del consiglio comunale che dopo tante parole passa ai fatti.

Nello scorso consiglio comunale si è votato un ordine del giorno presentato dai consiglieri Riccardo Visentin (Pdl) e Giacomo Ghilardi (Lega Nord) dal nome "Contrasto ludopatia".

Dopo la discussione e l'integrazione di alcune modifiche il consiglio ha votato in modo compatto e la proposta è passata.

Nel concreto l'ordine del giorno parla di ridurre le tasse ai commercianti che combattono la ludopatia togliendo le slot-machine dai propri esercizi.

Il premio per i commercianti che decideranno di toglierle (o decideranno di non metterle) sarà un'esenzione per 10 anni delle tasse per i rinnovi all'esposizione delle insegne commerciali.

Questo è il tratto più eclatante del provvedimento preso dal consiglio comunale, ma non è il solo: c'è l'impegno da parte dell'amministrazione comunale di individuare delle nuove aree "off-limits" dove non si possono installare le macchinette del gioco d'azzardo, così come la disposizione di maggiori controlli in materia da parte delle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento