Martedì, 18 Maggio 2021
Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Imprenditori, professionisti e insegnanti nel Tavolo per far rinascere Cinisello Balsamo

Obiettivo del Tavolo delle Esperienze: condividere osservazioni, bisogni e possibili interventi nel nome della rinascita e del rilancio di Cinisello Balsamo. Il sindaco Ghilardi: «Dobbiamo già da ora porre le basi della rinascita cittadina», ecco tutti i nomi che si siederanno al tavolo

Giacomo Ghilardi spiega cos'è il "Tavolo delle Esperienze"

Dopo l'avvio della "Banca del Dono - il Fondo di Mutuo Soccorso" che raccoglierà le donazioni di singoli cittadini, aziende, organizzazioni per rispondere sia alle immediate necessità legate all’emergenza che di ripresa e sviluppo cittadino , che ha già dato i primi frutti con le donazioni di alcune realtà, l'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo darà vita al "Tavolo delle Esperienze" a cui parteciperanno differenti professionalità, rappresentative dei vari ambiti sociali, economici, educativi e legislativi.

Obiettivo del tavolo: condividere osservazioni, bisogni e possibili interventi nel nome della rinascita e del rilancio di Cinisello Balsamo.

Del tavolo fanno parte imprenditori come Ali Reza Arabnia, del calibro internazionale dalla forte sensibilità all'innovazione; Franco Sala, impegnato nella società civile e membro del Cda della Fondazione Comunitaria Nord Milano; Massimiliano Riva, presidente di Assolombarda per la zona Nord Milano; avvocati come Massimo Melica, cassazionista del Foro di Milano e componente del Comitato Tecnico scientifico Semplificazione della Regione Lombardia; Maurizio Boifava, amministrativista e componente del consiglio direttivo della Società lombarda degli avvocati amministrativisti; Sandro Sisler, avvocato e dirigente di ente pubblico; Giuseppe Meroni, insegnante, già dirigente scolastico, presidente Diesse e IRRE (Ministero della Pubblica Istruzione); Francesco Cacopardi, direttore dell’istituto Luigi Gatti, centro Ricerca e Formazione e responsabile di Apaconfartigianato Imprese Nord Milano; Daniela Gasparini, sindaco per tre mandati e parlamentare, componente della commissione d'inchiesta sulle periferie; Franco Sacchi, direttore responsabile dell'attività di ricerca e Sistema Qualità del Centro Studi PIM (Programmazione Intercomunale area Metropolitana); un rappresentante di Ciessevi, il Centro Servizi per il Volontariato, e infine un rappresentante del Decanato cittadino.

Il sindaco Giacomo Ghilardi spiega: «Nell’immediato abbiamo fatto fronte a numerose richieste di aiuto di molti cittadini, ma contemporaneamente alla gestione dell'emergenza, occorre portarsi avanti e guardare al domani per non farsi trovare impreparati quando sarà il momento di ripartire».

E ancora: «Dobbiamo già da ora porre le basi della rinascita cittadina. La sfida per i componenti del tavolo, ciascuno con le proprie professionalità e competenze, sarà quella di portare esperienze, contribuiti ideativi e di confrontarsi su possibili progetti e percorsi che possano sostenere la vita e le attività della città».

Per le modalità di definizione degli interventi si punterà, infatti, sulla condivisione. Il tavolo avrà lo scopo di proporre iniziative facendo dialogare le diverse realtà: sociale, imprenditoriale, ricerca, istituzioni, finanza e cittadini, attivando così un sistema virtuoso capace di fare rete, per incrementare la crescita occupazionale, sostenere l’attività economica e rispondere alle necessità sociali.

Le iniziative verranno sostenute dalle donazioni raccolte dal fondo "Banca del Dono", che dovrà essere quindi alimentato da micro, piccole e grandi donazioni.

Conclude Ghilardi: «Il tavolo di lavoro sarà quindi la cabina di regia di una grande iniziativa, eterogeneo e rappresentativo, operativo e strategico, per il raggiungimento di obiettivi comuni. Vuole essere segno di grande attenzione al territorio, che porti valore aggiunto».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditori, professionisti e insegnanti nel Tavolo per far rinascere Cinisello Balsamo

MilanoToday è in caricamento