Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Pablo Picasso

"Mi tradisci": e picchia la moglie ferendola con un coltello. Arrestato

L'uomo era accecato dalla gelosia. Dopo avere picchiato la moglie è uscito di casa per andare a prendere le figlie e la donna ha chiamato la polizia

Ha brandito un coltello mentre picchiava la moglie e poi è uscito tranquillamente di casa per andare a prendere i figli, all'uscita della scuola. Nel frattempo però la consorte, ferita alla mano per i tentativi di difesa, ha chiamato la polizia, impaurita che l'uomo potesse tornare a casa e ucciderla.

Gli agenti, dopo avere accertato rapidamente i fatti, hanno semplicemente atteso il ritorno del marito (L.G., 46enne operaio) e lo hanno arrestato, affidando le bambine ai parenti. Ora l'uomo è nel carcere di Monza e risponde di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia. 

E' successo martedì 13 settembre a Cinisello Balsamo, in via Picasso. Tutto è iniziato quando l'uomo, rincasando all'una del pomeriggio, ha trovato la moglie (42enne) in casa con un amico. Accecato dalla gelosia, ha iniziato a picchiarla brandendo anche il coltello. Poi, come si diceva, è uscito di casa per andare a prendere le figlie.

La donna si è medicata da sola e, spaventata, ha chiamato le forze dell'ordine. I sanitari del 118 si sono a loro volta recati in via Picasso e l'hanno trasportata al Policlinico di Milano per le cure del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi tradisci": e picchia la moglie ferendola con un coltello. Arrestato

MilanoToday è in caricamento