Cinisello Balsamo Via Giacomo Matteotti

Pala K inagibile e pericoloso, sarà demolito? Il Comune deve mettere in sicurezza l'area

A farsi carico del problema dovrà essere l'amministrazione comunale che dovrà divincolarsi tra le tante difficoltà di una situazione un po' anomala: la struttura bruciata è privata, ma nello stesso tempo è sottoposta a fallimento ed è infine su un'area pubblica

Dopo l'incendio la struttura non è più recuperabile e va messa in sicurezza

Il Pala K andato a fuoco nello scorso weekend ora diventa un problema in più per l'amministrazione comunale di Cinisello Balsamo.

Questo perché la struttura andata a fuoco è stata dichiarata inagibile e pericolosa dai vigili del fuoco quindi l'area va necessariamente messa in sicurezza.

A farsi carico del problema dovrà essere l'amministrazione comunale che dovrà divincolarsi tra le tante difficoltà di una situazione un po' anomala: la struttura bruciata è privata, ma nello stesso tempo è sottoposta a fallimento (da oltre un anno la società di gestione a dichiarato fallimento e il curatore fallimentare non è riuscito a vendere la struttura per i grossi costi di smontaggio e rimontaggio che spaventano gli eventuali compratori) ed è infine su un'area pubblica.

Un bel rompicapo su cui sta ora lavorando il Comune che, per bocca del sindaco Siria Trezzi, interpellata da il Giorno, spiega: «Abbiamo fissato un incontro con i tecnici comunali, attendiamo i rilievi delle forze dell'ordine per poi procedere con gli interventi di messa in sicurezza».

Messa in sicurezza che prevede dei costi naturalmente: il Comune dovrebbe avere delle fideiussioni per lo smontaggio, ma queste non sarebbero sufficienti per coprire i costi di tutti i lavori della messa in sicurezza stessa della struttura.

Resta infine ancora da capire se l'incendio sia di natura dolosa o meno, ma intanto per l'amministrazione comunale il percorso sull'area va definito al più presto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pala K inagibile e pericoloso, sarà demolito? Il Comune deve mettere in sicurezza l'area

MilanoToday è in caricamento