Cinisello BalsamoToday

Trezzi su occupazione abusiva: «Dialogo, ma è un danno sociale»

Così il sindaco Trezzi: «Non si tratta solo di un'occupazione abusiva di una struttura, ma anche di interruzione di pubblico servizio e di un danno sociale: quegli spazi sono riservati a 25 minori sotto tutela»

Il sindaco Siria Trezzi

A distanza di due giorni dall’occupazione abusiva della struttura di via Leonardo da Vinci a opera dell’Unione Inquilini e del Movimento Casa e Territorio, il sindaco di Cinisello Balsamo Siria Trezzi ha ricevuto solo nella mattina di lunedì 1 dicembre la lista delle famiglie presenti, nonostante da sabato sia stata più volte richiesta per verificare se ci siano persone già seguite dal Servizi Sociali e che abbiano ricevuto assistenza.

Così il sindaco Trezzi: «Non si tratta solo di un’occupazione abusiva di una struttura, ma anche di interruzione di pubblico servizio. Quella di via Leonardo da vinci non è una struttura abbandonata, quegli spazi sono riservati a 25 minori sotto tutela che vivono in comunità e in alcuni momenti della settimana hanno diritto di visita ai parenti in un luogo protetto e riservato, attrezzato in modo adeguato, come deciso dal tribunale. A questo fine non può essere attrezzato a breve un altro luogo».

La parte libera dello stabile che fino allo scorso agosto ospitava la Comunità Pegaso è destinata a un altro progetto di carattere sociale: c’è un accordo con l’azienda ospedaliera per trasformare l’edificio in centro diurno psichiatrico.

«Il diritto alla casa non può essere soddisfatto a tutti i costi e a discapito di altri. – continua il sindaco - Si sta creando un danno di carattere sociale. Oltretutto sono presenti anche dati sensibili e oggetti riservati che è necessario recuperare».

Ancora il sindaco: «L’Unione Inquilini non ha agito correttamente, si è seduta ai tavoli della Commissione Casa di febbraio e novembre per l’assegnazioni di alloggi in deroga, ma non era presente alla convocazioni fatte per presentare i bandi legati ai fondi regionali e non ha mai fatto richiesta di incontri specifici».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiude il sindaco: «Sono disponibile al dialogo, ma non sono queste le modalità per trattare. Inoltre, non sono disposta ad accettare critiche sulla gestione delle politiche abitative, in questi anni è stato fatto molto. Siamo il Comune in cui c’è la percentuale più bassa di occupazione abusiva negli alloggi pubblici. Gli alloggi popolari vengono assegnati appena si liberano».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento