Lunedì, 2 Agosto 2021
Cinisello Balsamo Via XXV Aprile

Trasporto pubblico locale, proroga fino al 31/3, è lotta contro il tempo per i tagli

Ad annunciarlo è il sindaco Siria Trezzi: «L’assessore regionale alla mobilità Alessandro Sorte si è impegnato a recuperare ulteriori risorse economiche a favore del trasporto pubblico locale»

Gli autobus sono garantiti fino al 31 marzo

«Finalmente qualcosa inizia a muoversi. Nella giornata di giovedì 16 febbraio l’assessore regionale alla mobilità Alessandro Sorte si è impegnato a recuperare ulteriori risorse economiche a favore del trasporto pubblico locale, a luglio, in fase di assestamento di bilancio regionale».

Questo il commento del sindaco e consigliera delegata alla mobilità e viabilità della Città Metropolitana di Milano Siria Trezzi sui possibili tagli alle linee autobus Z225 e Z227 che interessano anche il Comune di Cinisello Balsamo.

Prosegue il sindaco: «Del resto già nei giorni scorsi il consiglio regionale aveva votato ben due mozioni contro i tagli dei trasferimenti per l’Agenzia di Bacino. In questa delicata fase transitoria che ci porterà alla definizione del Piano di Bacino anche l’Agenzia farà la sua parte fino in fondo».

Ancora Trezzi: «Da qui a marzo, infatti, ci saranno ulteriori razionalizzazioni che permetteranno di gestire il taglio di circa il 10% delle risorse contenendo i disagi per gli utenti. Questi fatti confermano che la nostra strategia di coinvolgimento di tutte istituzioni, in una logica di leale collaborazione, tesa ad individuare soluzioni condivise, sta pagando».

Queste sono le parole del sindaco al termine dell’incontro al quale hanno partecipato, oltre ad Alessandro Sorte assessore regionale alle infrastrutture e mobilità, anche Marco Granelli, assessore ai trasporti del Comune di Milano; Pietro Luigi Ponti presidente della Provincia di Monza e Brianza e il presidente dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale del Bacino della Città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia, Umberto Regalia.

Nonostante l’intervento della Regione, le criticità finanziarie tuttavia permangono così come la minaccia al diritto alla mobilità per migliaia di studenti e lavoratori. Infatti, se le istituzioni non garantiranno il proprio sostegno economico, il problema si riproporrà nuovamente nel 2018, data entro cui l’Agenzia di Bacino dovrà ridefinire e ridurre i contratti di servizio, farli approvare nei territori e metterli a gara.

E tutto ciò in un territorio, in cui non vi è alternativa al trasporto pubblico, che "vale" 200 milioni di km di servizio e 750 milioni di spostamenti l’anno. Ed è per confrontarsi su tutto questo che il sindaco della Città metropolitana Giuseppe Sala ha invitato tutti i parlamentari eletti nella circoscrizione di Milano venerdì 17 febbraio alle ore 10 presso palazzo Isimbardi.

Conclude Siria Trezzi: «l’incontro che si terrà venerdì conferma che per la Città metropolitana questo è un tema che ha la priorità assoluta. Un sistema di infrastrutture e di servizi di trasporto moderni ed efficienti costituisce la condizione essenziale per il mantenimento dello sviluppo economico e sociale dell’area metropolitana milanese».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico locale, proroga fino al 31/3, è lotta contro il tempo per i tagli

MilanoToday è in caricamento