menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nomadi in città: Cinisello cerca soluzione condivisa con Sesto

Niente ordinanza comunale di sgombero per la carovana di via Galilei, ma una soluzione condivisa con gli altri Comuni della zona (Sesto San Giovanni in primis). Si vuole cercare di risolvere il problema definitivamente

L'amministrazione comunale ha ancora la "gatta da pelare" dei nomadi: i giostrai Sinti spagnoli sono ancora in via Galilei da ormai quasi due settimane e non ci sono cenni da parte loro perché debbano partire a breve.

Da una parte ci sono state le proteste dei cittadini (e di alcuni partiti politici come la Lega Nord), dall'altra c'è stata la riflessione della maggioranza.

Ora forse si è individuata la strada maestra. Niente ordinanza comunale di sgombero, ma una soluzione condivisa con gli altri Comuni della zona (Sesto San Giovanni in primis).

Questo perché "rimpallarsi" le carovane dei nomadi non è, secondo l'amministrazione di Cinisello, un risolvere il problema, ma soltanto uno spostarlo.

Cinisello ne ha già parlato con Sesto San Giovanni per cercare di coordinare la situazione.

La soluzione al problema va al di là quindi del campo in via Galilei, ma vorrebbe estendersi, con un provvedimento sovracomunale, a tutte le zone in cui si trovano dei campi nomadi più o meno grandi (a Cinisello così come a Sesto).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Il calcolatore che stima quando sarà il tuo turno per il vaccino anti-covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento