rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via Antonio Fogazzaro

Il Comune chiede i danni alla Riel Galvanica, il 25/9 l'udienza

L'amministrazione ha deciso di chiedere i danni e di costituirsi parte civile (l'azienda non ha mai bonificato l'area e ha "smaltito" illecitamente i rifiuti speciali). L'udienza è fissata per mercoledì 25 settembre e in tale sede il Comune ha intenzione di chiedere il risarcimento danni

Non è la prima azienda che chiude a Cinisello Balsamo (e probabilmente non sarà neanche l'ultima), ma questa volta le conseguenze non sono andate per niente giù all'amministrazione comunale.

L'azienda in questione è la "Riel Galvanica" che ha chiuso i battenti due anni fa (nel giugno del 2011), ma a fare muovere l'amministrazione, dopo il periodo di commissariamento, è il fatto che la proprietà non ha provveduto a smaltire i rifiuti/residui di produzione, derivati da lavorazioni di metalli di vario genere (tra cui quattro enormi vasche piene di liquami).

Proprio per questo l'amministrazione ha deciso di chiedere i danni e di costituirsi parte civile (l'azienda non ha mai bonificato l'area e ha "smaltito" illecitamente i rifiuti speciali).

L'udienza è fissata per mercoledì 25 settembre e in tale sede il Comune ha intenzione di chiedere il risarcimento danni.

L'ex Riel Galvanica occupa circa 2.000 metri quadrati in via Fogazzaro (nel Comune di Cinisello) e all'interno dello stabilmente lavoravano una decina di operai specializzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune chiede i danni alla Riel Galvanica, il 25/9 l'udienza

MilanoToday è in caricamento