Venerdì, 12 Luglio 2024
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile, 4

Ultima seduta del consiglio comunale in città nel ricordo di Ciro Cesarano, ora si va al voto

Mentre su tutto il territorio di Cinisello Balsamo compaiono cartelloni elettorali con le facce di Siria Trezzi e Giacomo Ghilardi come principali competitors alla carica di futuro sindaco cittadino, nella serata di venerdì 27 aprile si è tenuta l'ultima seduta del consiglio comunale

Mentre su tutto il territorio di Cinisello Balsamo compaiono cartelloni elettorali con le facce di Siria Trezzi e Giacomo Ghilardi come principali competitors alla carica di futuro sindaco cittadino, nella serata di venerdì 27 aprile si è tenuta l'ultima seduta del consiglio comunale in città.

Inevitabile un po' di commozione per chi tra quei banchi ha passato gli ultimi cinque anni e per chi quei consiglieri comunali li ha "governati", ovvero la giunta e il presidente del consiglio comunale Andrea Ronchi che saluta così: «Ultimo consiglio prima delle elezioni. Un ringraziamento al sindaco, alla giunta e a tutto il consiglio comunale. Un pensiero al vice presidente Ciro Cesarano scomparso durante il mandato elettorale. È stato un grande onore fare il presidente del consiglio per 5 anni».

Tra cambi di casacca, surroghe di consiglieri e creazioni di formazioni politiche nuove, sono stati tanti i cambiamenti nel consiglio comunale cinisellese in questi cinque anni e nella foto qui sotto si può avere un'istantanea dell'ultimo consiglio comunale.

consiglio comunale cinisello balsamo fine legislatura-2

L'assessore Ivano Ruffa racconta: «5 anni lunghi e intensi nei quali abbiamo lavorato per dare risposte di sviluppo e crescita alla nostra città. Lo abbiamo fatto sempre pensando ai nostri concittadini, al presente e al futuro. Abbiamo discusso, litigato e affrontato le diverse questioni e problemi. È stata una bella esperienza vissuta, da me, stando seduto tra i banchi della giunta dando il massimo per rispondere alle importanti e delicate deleghe che mi sono state conferite».

Poi prosegue con due parole pensando al futuro e ricordando anche lui il "compagno di banco" prematuramente scomparso Ciro Cesarano: «Abbiamo fatto bene, e lo abbiamo fatto insieme. Ora sarà una bella storia che continua (citazione non casuale dell'attuale campagna elettorale di Siria Trezzi, ndr). Un caloroso saluto e ricordo all'amico Ciro Cesarano (scomparso prematuramente a fine 2016 e a cui è stato intitolato l'ufficio di vice presidenza) che ha interpretato, fino all'ultimo, con dedizione e assoluto rispetto istituzionale il ruolo di vice-presidente del consiglio. Ora la parola al voto degli elettori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultima seduta del consiglio comunale in città nel ricordo di Ciro Cesarano, ora si va al voto
MilanoToday è in caricamento