rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Visentin di Ncd: «Buon compleanno campi nomadi, un anno di abusi»

Durante l'ultimo consiglio comunale Visentin ha acceso una candelina su un piccolo dolce per ricordare che è passato un anno dalla proposta di variare il regolamento di polizia locale: «Era razzista e falsa?»

La questione Rom e campi nomadi a Cinisello Balsamo è sempre di grande attualità, nonostante gli sgomberi e i tentativi di impedire i bivaccanti abusivi in alcune zone della città.

Dopo gli ultimi arrivi di settimana scorsa dietro al centro commerciale La Fontana in consiglio comunale il consigliere di Ncd Riccardo Visentin sceglie un modo originale per protestare.

Durante il consiglio comunale ha acceso una candelina su una piccola tortina, simbolicamente, per ricordare che è passato un anno dalla proposta di introdurre delle regole per impedire gli accampamenti abusivi.

Così Visentin: «La nostra proposta fu additata come razzista e falsa, ma il problema a un anno di distanza è rimasto».

Col suo gesto senza dubbio provocatorio Visentin ha così riportato nel consiglio comunale il tema dei campi nomadi.

Chiude Visentin: «Dall’amministrazione comunale solo provvedimenti parziali, ma nessuno modifica del regolamento della polizia locale con l’introduzione di divieto di campeggio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visentin di Ncd: «Buon compleanno campi nomadi, un anno di abusi»

MilanoToday è in caricamento