rotate-mobile
Cinisello Balsamo Cinisello Balsamo / Via XXV Aprile

Visentin di Ncd: «Si risparmia assumendo un nuovo dirigente?»

Un tema che scatena la rabbia delle opposizioni a Cinisello è quello dell'assunzione di un nuovo dirigente all'interno del Comune in un momento di difficoltà economica come questo. Il parere di Visentin

Un tema che scatena la rabbia delle opposizioni a Cinisello Balsamo è quello dell’assunzione di un nuovo dirigente all’interno del Comune in un momento di difficoltà economica come questo (leggi aumento dell’addizionale Irpef e manovra per riassestare gli equilibri di bilancio).

Interviene sul tema il consigliere comunale Riccardo Visentin (Ncd): «Martedì sera (13 ottobre, ndr) abbiamo avuto l'ennesima prova di quanto sia sbagliata e confusa la politica amministrativa di chi governa la nostra città».

Continua il consigliere: «Dopo aver fatto ricorso all'aumento massimo consentito per legge dell'Irpef per tamponare parzialmente gli errori di valutazione fatti a giugno in fase di approvazione bilancio, non è stata presa in considerazione la possibilità di non assumere un nuovo dirigente».

Prosegue Visentin: «Questo nuovo dirigente “a mandato”, resterà in carica sino alla scadenza del mandato del sindaco. Ci costerà non meno di euro 250.000. Non sono ben chiare a oggi le sue funzioni effettive».

L’attacco del consigliere: «Non si poteva trovare all'interno degli attuali dirigenti una soluzione di compromesso? Avremmo risparmiato del denaro pubblico in una fase delicata come questa e avremmo valorizzato delle persone».

Chiude Visentin: «Quindi si è prima aumentata la pressione fiscale e poi si sono allargati i cordoni della borsa. Borsa contenente il denaro dei cittadini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visentin di Ncd: «Si risparmia assumendo un nuovo dirigente?»

MilanoToday è in caricamento