menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nell'occhio del ciclone: Usama El Tantawy

Nell'occhio del ciclone: Usama El Tantawy

Visentin: «Esterrefatto da parole Imam, serve subito una risposta»

Anche il consigliere comunale di NCD di Cinisello Riccardo Visentin commenta le discusse parole dell'imam: «Le affermazioni di El Santawy mi lasciano esterrefatto per la gravità del loro contenuto»

Anche il consigliere comunale del Nuovo Centrodestra di Cinisello Balsamo Riccardo Visentin commenta le discusse parole dell’imam locale: «Le affermazioni contenute nella recente intervista di Usama El Santawy mi lasciano esterrefatto per la gravità del loro contenuto».

Contestualizza Visentin: «Non esiste alcun appiglio storico, culturale, né tantomeno religioso che possa minimamente trovare alcuna giustificazione per quanto affermato da questa persona e dall’ISIS in generale».

Dalla visione generale al particolare di Cinisello: «I tentativi più volte ripetuti negli anni di prevaricare le leggi, attraverso l’utilizzo di spazi non autorizzati nella nostra città, denotano ulteriormente la posizione negativa e non rispettosa non solo sua, ma anche di chi lo segue».

Poi discerne: «Prima di parlare di libertà religiosa, dovremmo porci il problema della libertà di scelta di religione, questione non reciprocamente rispettata in particolare in alcuni paesi musulmani».

Sulla questione “dialogo” è chiaro: «La mia convinzione è che il dialogo vada portato avanti con chi, nel rispetto primario delle leggi locali, viva la comunità e la città e si adoperi, alla luce del sole, a farsi portavoce di istanze propositive. Non vi è alcuna possibilità di confronto con chi, invece, persegue principi di prevaricazione».

Serve una risposta e subito: «Tutto il consiglio comunale, espressione della cittadinanza, deve trovare il modo per immediatamente dare una risposta a coloro che intendono ostacolare il percorso all’interno  di un tema delicato come quello del confronto interreligioso».

Chiude Visentin: «Nel contempo mi auguro, anzi ne sono certo, che le forze dell’ordine vigileranno e prenderanno i necessari provvedimenti del caso, come a esempio accaduto all’Imam di San Donà di Piave.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento