menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Gianfranca Duca

L'assessore Gianfranca Duca

Duca: «I profughi di Cinisello faranno volontariato gratuito»

L'assessore alle politiche sociali di Cinisello specifica dopo le polemiche: «I profughi svolgeranno attività di volontariato e non saranno retribuiti. Gli insulti ricevuti sul web mi hanno ferita»

A seguito della diffusione della decisione da parte della giunta di Cinisello Balsamo riguardo l’approvazione del protocollo d’intesa con le associazioni di volontariato cittadine, sul web si è scatenata una grossa polemica sulla questione lavoro.

L’assessore alle politiche sociali del Comune ha contattato MilanoToday ed è tornata sull’argomento, anche a seguito dei violenti attacchi verbali nei suoi confronti: «Sono profondamente turbata per il clima di linciaggio morale che si è scatenato alla diffusione di una decisione che abbiamo preso pensando al bene della nostra città».

Continua Duca: «Voglio sottolineare che i profughi svolgeranno attività di volontariato, non saranno retribuiti e che non è Cinisello Balsamo che paga per l’ospitalità dei profughi».

L’idea che sta alla base è semplice, ma innovativa per quanto riguarda la Provincia di Milano: «Piuttosto che lasciare queste 39 persone a far nulla tutto il giorno, gli diamo la possibilità di mettersi al servizio della città con lavori socialmente utili. Per Cinisello in tal senso questa è una esperienza pilota, unica nel suo genere in provincia di Milano e pari a quella che si sta svolgendo a Bergamo».

Una chiusura sugli attacchi personali: «Ci sono state tante frasi che ho letto sulla mia persona che mi hanno ferito. Al di là degli insulti, sentirmi dire che "la politica cambia le persone" mi ha fatto molto male».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fedez ha asfaltato i consiglieri leghisti Lepore e Bastoni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento