menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zonca: «Trezzi malata di annuncite, su Carta di Pisa un'altra bugia»

A seguito dell'annuncio dell'adozione della Carta di Pisa da parte della giunta di Cinisello Balsamo, il consigliere comunale Zonca attacca: «Questa giunta la smetta di fare annunci che nulla c'entrano con la realtà

A seguito dell’annuncio dell’adozione della Carta di Pisa da parte della giunta di Cinisello Balsamo, arrivano le prime reazioni da parte dell’opposizione.

Enrico Zonca della lista civica Cittadini Insieme commenta: «A poche ore dalla discussione di un ordine del giorno del MoVimento 5 Stelle e sottoscritto dalla nostra lista civica sull'adozione della cosiddetta "Carta di Pisa", un codice di comportamento degli amministratori pubblici redatto dall’associazione Avviso Pubblico, improvvisamente arriva un comunicato della giunta comunale che desta più di una perplessità».

Contestualizza Zonca: «Il titolo dice testualmente: La giunta adotta la Carta di Pisa. Bene, benissimo, anzi malissimo, perché non è vero».

Attacca il consigliere: «Come ormai da tradizione di questa creativa giunta comunale, si strombazzano annunci roboanti, ma senza un briciolo di verità».

E pone una domanda: «Come mai nella stessa giornata della discussione sull’ordine del giorno sull'adozione della Carta di Pisa, il sindaco Trezzi "casualmente" esce con un comunicato stampa simile, dopo che le erano state mosse moltissime critiche sul fatto che la completa adozione della Carta di Pisa avrebbe generato una moltitudine di incompatibilità proprio dei componenti della sua giunta? Semplice coincidenza? Mah…».

Poi polemizza: «L’adozione della Carta di Pisa è un atto del consiglio comunale e non della giunta. Quindi anche a voler essere in buona fede, il comunicato stampa dice il falso».

Infine puntualizza: «Anche ammettendo che la giunta abbia adottato la Carta di Pisa per poi farla ratificare al consiglio comunale, nell'albo pretorio del Comune di Cinisello Balsamo non c'è traccia di uno straccio di delibera o documento allegato al comunicato stampa. Quindi si tratta della malattia che sta colpendo i politici italiani per ottenere facile consenso: l'annuncite».

Zonca chiude all’attacco: «Lo stiamo ripetendo ormai da troppo tempo. Questa giunta la smetta di fare annunci che nulla c'entrano con la realtà. La smetta di fare una continua campagna elettorale usando i soldi dei cittadini (vedasi il TG sul Web, il nuovo Fanclub su Facebook, etc…) e inizi a pensare seriamente che continuando così andrà a sbattere contro la dura realtà. Chi dice continuamente bugie, alla lunga, non verrà creduto nemmeno quando dirà una verità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento