Cologno

Cologno, con l'Idv spuntano i cartello "anti-cadrega" (verde)

Campagna dell'Idv contro la Lega Nord: "La Lega è poltrona, assolve i corrotti, i piduisti e gli amici dei mafiosi che siedono in Parlamento"

Il cartellone leghista (foto Scotti)

A Cologno Monzese sono spuntati durante la settimana dei cartelloni dell’Italia dei Valori di Di Pietro che condannano la Lega e incitano i cittadini a “slegarsi”. Con questo abile gioco di parole si fa riferimento all’enorme poltrona verde con il simbolo della lega sullo schienale, su cui ci immaginiamo legati stretti da funi.

E’ questa l’immagine che l’Italia dei Valori sceglie per dire il suo messaggio: non sostenete un partito che è favore dell’illegalità e a favore della precarietà. La lega è poltrona, “assolve i corrotti, i piduisti e gli amici dei mafiosi che siedono in Parlamento”, ma a quanto pare lavora per condannare “gli artigiani,le piccole imprese, i lavoratori e i giovani precari”.

Ed ecco che spuntano le quattro paroline magiche, artigiani, piccole imprese, lavoratori e giovani precari (ormai parole inseparabili): sono le categorie più colpite dalla crisi e che vogliono avere al più presto una risposta dal governo. Ma per la Lega la settimana scorsa non è stata certo semplice: con gli scontenti che attraversano Varese e il Veneto ha dovuto lavorare parecchio, quindi poltrona non potremmo certo definirla. Se questo lavoro sia stato a favore dei cittadini lo si vedrà in futuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cologno, con l'Idv spuntano i cartello "anti-cadrega" (verde)

MilanoToday è in caricamento