rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Centro Cologno Monzese

La piccola Sara; 8 anni e un cuore immenso. Menzione al premio pace 2011

Sara Martelli, 8 anni, grazie all'aiuto dell'associazione colognese "Con noi e dopo di noi" ha potuto concretizzare la sua idea di vendere piantine per aiutare gli altri

Sara Martelli ha ricevuto una menzione speciale nel Premio per la pace 2011 istituito dalla regione Lombardia, ma Sara ha solo otto anni. Tutto è incominciato nel 2008 quando la bambina di anni ne aveva cinque: sua nonna Anna Fortunato, a quel tempo presidente dell’associazione “Con noi e dopo di noi”, le portò dei semi da Zanzibar che presto divennero una bella piantina. Poi questa fece a sua volta dei baccelli pieni di semi.

La bimba, vedendo l’impegno della nonna nel sociale, decise di aiutare anche lei ed ebbe l’intuizione “Nonna, un semino, una piantina, un soldino”. E da qui nacque il progetto “I semi di Sara”. I familiari e i volontari dell’associazione prendendosi cura dei semi e poi delle piante, riescono alla fine a venderle dietro offerta libera e a ricavarne un profitto da utilizzare all’interno della onlus, che si occupa principalmente di sostegno ai disabili.

Questo progetto, partito nel 2008, è stato poi accompagnato da un libricino, “I semi di Sara”, che spiega sia come è nata la vicenda sia come saranno utilizzati i ricavati. Però ora il tutto si sta ingrandendo: attraverso un gemellaggio con l’associazione “Jiango be Africa” e con il patrocinio del comune si vogliono aiutare i bambini africani e nel frattempo educare quelli italiani al rispetto e alla cura del verde. Infatti da gennaio il programma sarà presente nelle scuole con l’adozione da parte degli alunni di una piantina che poi sarà venduta. I guadagni saranno utilizzati per l’alfabetizzazione e per la costruzione dei pozzi in terra africana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piccola Sara; 8 anni e un cuore immenso. Menzione al premio pace 2011

MilanoToday è in caricamento